Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Temi ambientali Acque Balneazione Divieti di balneazione

Dove Siamo

 

Divieti temporanei di balneazione Toscana - stagione 2018

RSS
24/05/2018 08:05

I superamenti in essere dei limiti di legge rilevati dalle analisi effettuate da ARPAT e comunicati ai Sindaci dei Comuni interessati

Divieti balneazione

La balneazione è vietata in tutte le aree costiere su cui insiste un divieto permanente per motivi igienico.sanitari e/o di altra natura (porti, aree militari ecc..).  Le restanti aree, durante la stagione balneare sono sottoposte a monitoraggio periodico per verificare il rispetto dei limiti di legge per la tutela della salute dei bagnanti.

L'attività segue prassi operative leggermente diversificate nel caso di

Video in formato Adobe Flash
- se non lo vedi correttamente
guardalo nel canale ARPAT su Youtube

Quando le analisi rivelano un superamento dei limiti,  viene data immediata comunicazione al Sindaco competente per territorio che adotta l'ordinanza di divieto (o di revoca quando si tratti invece di analisi efefttuate per valutare il rientro nei limiti).
La durata deI metodo ufficiale di analisi dei campioni d'acqua ha una durata di 48h: ciò nonostante, quando i limiti sono superati già dopo 24 ore, ARPAT - per una più efficace tutela dei bagnanti - ne dà immediata comunicazione al Sindaco. I risultati vengono però validati e inseriti nella banca dati solo dopo 48 ore ovvero il tempo richiesto dal metodo ufficiale.

Aggiornamento dei dati

  • Divieti preventivi e i superamenti a 24 ore (H24):  vengono inseriti sulla base degli atti e delle comunicazioni tra enti.
  • Dati validati: il sistema di pubblicazione interroga la banca dati alle ore 8,00 - 11,00 - 14,00 - 17,00 e 20,00 di ogni giorno, i contenuti in questa pagina si aggiornano in corrispondenza.

AREE TEMPORANEAMENTE NON IDONEE ALLA BALNEAZIONE

 

Azioni sul documento
Strumenti personali