Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Glossario ambientale
link esterno: Iscrizione al notiziario settimanale del Sistema Nazionale per la protezione dell'ambiente
 

Amministrazione trasparente

Dove Siamo

 

Glossario ambientale

RSS

 AATO
Acronimo di Autorità di Ambito Territoriale Ottimale: soggetti pubblici - previsti dalla normativa per sovrintendere a bacini territoriali sovracomunali e/o interprovinciali - che hanno la finalità di razionalizzare gli interventi nell'ambito di loro competenza ottimizzando la gestione delle risorse economiche e ambientali. Ne sono un esempio le Autorità Idriche e le Autorità Servizio Rifiuti [Fonte ARPAT]
 Abiotico
Si dice di luogo in cui la vita non è possibile. [Fonte: ARPAT]
 Abitante equivalente
Misura che esprime l'impatto delle utenze, civili e produttive, sul carico di un impianto di depurazione in termini omogenei e confrontabili. Rappresenta la quantità di carico inquinante biodegradabile prodotto ed immesso in fognatura da un abitante stabilmente residente nel centro urbano nell'arco della giornata, per la cui degradazione si assume come necessaria una quantità di ossigeno pari a 60 grammi. I carichi derivanti da allevamenti e industria vengono calcolati secondo parametri di conversione che tengono conto delle materie prime utilizzate o del tipo di animale allevato. [Fonte: ARPA ...
 Accreditamento
E' l'attestazione, rilasciata da un organismo riconosciuto, del livello di qualità del lavoro di un ente/azienda, previa verifica della conformità del suo sistema di gestione alle prescrizioni legislative obbligatorie nonchè agli standard normativi riconosciuti a livello nazionale e internazionale [Fonte: ARPAT]
 Acque di balneazione
Qualsiasi parte di acque superficiali nella quale l'autorità competente prevede che venga praticata la balneazione e non ha imposto un divieto permanente di balneazione. [Fonte: Direttiva 2006/7/CE]
 Acque di falda
Acque sotterranee presenti allinterno di strati di roccia porosa e fessurata generalmente sovrastanti strati di roccia impermeabile. Si dicono freatiche se contenute in strati permeabili limitati inferiormente da terreno impermeabile, artesiane se contenute fra due strati impermeabili.
[Fonte ARPAT]
 Acque di vegetazione
Sono le acque reflue derivanti dalla frangitura delle olive, in particolare dalla fase di spremitura della pasta delle olive e sono costituite dallacqua contenuta nel frutto e da quella che può essere aggiunta durante la lavorazione. Vengono impiegate come fertilizzanti in agricoltura. [Fonte: ARPAT]
 Acque di vegetazione
Sono le acque reflue derivanti dalla frangitura delle olive, in particolare dalla fase di spremitura della pasta delle olive e sono costituite dall'acqua contenuta nel frutto e da quella che può essere aggiunta durante la lavorazione. Possono essere utilizzate a beneficio dell'agricoltura tramite la loro distribuzione sui suoli coltivati. [Fonte ARPAT]
 Acque di zavorra
Acque contenute nelle stive delle navi che spesso, durante la loro pulizia, sono riversate in mare [Fonte: ARPAT]
 Acque minerali naturali
Le acque minerali naturali sono quelle che provengono da falde non contaminate. Si differenziano dallacqua potabile per lassenza di qualsiasi trattamento di disinfezione e presentano una grande varietà di composizione. La normativa stabilisce i limiti di concentrazione massima dei componenti delle acque minerali (potassio, calcio, magnesio, cloruri, solfati, bicarbonato, fluoruri, nitrati). [Fonte: ARPAT]
 Acque sotterranee
Acque presenti nel sottosuolo provenienti in prevalenza da acque meteoriche ed in parte dalla condensazione di vapore acqueo. La velocità di percolazione e la quantità dacqua che si può accumulare nel sottosuolo dipendono dal grado di permeabilità delle rocce che lo formano.[Fonte ARPAT]
 Acque superficiali
Acque presenti al di sopra della superficie terrestre. Possono essere dolci (fiumi, laghi, paludi) o marine (comprensive delle acque salmastre delle lagune. [Fonte ARPAT]
 Acquifero
Linsieme delle acque sotterranee e delle formazioni rocciose (sedimenti/rocce) che le contengono e ne consentono il deflusso, che possono essere permeabili per porosità, fratturazione o carsismo.[Fonte ARPAT]
 Aerobiologia
Scienza che studia le particelle di origine biologica presenti nellatmosfera (pollini, spore fungine, batteri, acari, alghe licheni ecc.) anche in relazione loro effetti sullambiente (piante, animali, uomo, opere darte). Fornisce informazioni utili in vari campi: agricoltura, allergologia, biodiversità, clima, fitopatologia, inquinamento atmosferico. [Fonte: ARPAT]
 Aerosol
Sistema costituito da particelle liquide e solide (con dimensioni di solito da 10 a 50 micron) disperse in un gas. Sono esempi di aerosol la nebbia e il pulviscolo atmosferico ma anche il prodotto delle bombolette spray, il cui contenuto è mantenuto sotto pressione ed emesso in forma finemente dispersa grazie allazione propellente di un gas liquefatto. [Fonte: ARPAT]
 Agenti fisici
Sono tali quei fattori, governati da leggi fisiche, che provocano una trasformazione delle condizioni ambientali in cui esso si manifesta. Vi sono compresi il rumore, i campi elettromagnetici e le radiazioni ionizzanti [Fonte: ARPAT]
 AIT
Acronimo di Autorità Idrica Toscana. Ente pubblico che dal 1/1/2012 svolge le funzioni precedentemente esercitate dallAutorità di Ambito Territoriale Ottimale. Articolata in sei Conferenze territoriali si occupa della programmazione, organizzazione e controllo sull'attività di gestione del servizio idrico integrato. Con Legge Regionale n. 69 del 20/12/2011 lambito territoriale ottimale è stato definito nellintera circoscrizione territoriale regionale. [Fonte ARPAT]
 Ambiente di transizione
Aree umide costiere, luogo ideale per la riproduzione e/o lo svezzamento della prole di molte specie ittiche e per la sosta di molti uccelli migratori (fenicotteri, spatole, cavalieri dItalia, garzette, ecc.). Rappresentano linterfaccia tra ecosistemi dacqua dolce, ecosistemi marini ed ecosistemi terrestri.[Fonte ARPAT]
 Amianto
Minerale naturale a struttura fibrosa separabile in fibre molto sottili. E resistente al calore, al fuoco, allazione degli acidi ed alla trazione ed ha proprietà fono-assorbenti e termo-isolanti. I più diffusi e utilizzati tipi di amianto sono stati: crisotilo, amosite e crocidolite. Principalmente è stato usato nella produzione di materiali in cemento-amianto - comunemente chiamato col nome commerciale ETERNIT - materiale ottenuto dalla combinazione dei due elementi ed usato in passato per la fabbricazione di lastre di copertura, canne fumarie, cassoni per serbatoi idrici, tubi per acquedotti ...
 Anaerobio
Si dice di microorganismi (anaerobi) o di processi (anaerobici) che si sviluppano in assenza di aria odi ossigeno libero [Fonte: ARPAT]
 Antropizzazione
Colonizzazione da parte dell'uomo degli ambienti naturali, con conseguente modifica e alterazione degli stessi.[Fonte: http://www.arpalazio.net/sviluppo_sostenibile, visitato il 15/9/2013]
 APEA
Area produttiva ecologicamente attrezzata ovvero un'area industriale, artigianale o mista caratterizzata dalla gestione integrata di infrastrutture e servizi centralizzati atti a garantire gli obiettivi di sostenibilità dello sviluppo locale e aumentare la competitività delle imprese insediate [Fonte: ARPAT]
 Arco latino
Area geografica del Mediterraneo comprendente la porzione di costa italiana di Toscana e Liguria, la costa francese e quella catalana. [Fonte: ARPAT]
 Area di balneazione
Porzione di costa con caratteristiche naturali (geomorfologiche, idrologiche, ecc.) ed antropiche (fonti di pressione, limiti amministrativi, ambiti gestionali) omogenee e diverse da quelle delle aree adiacenti. Il controllo della qualità delle acque di balneazione avviene allinterno di ciascuna area nel punto dove si prevede il maggior afflusso di bagnanti o il rischio più elevato di inquinamento. [Fonte: ARPAT]
 Area di dumping
Area del mare dove vengono effettuate operazioni di affondamento volontario di navi o attrezzature da pesca non più utilizzabili. Una porzione importante di plastica e rifiuti persistenti nei mari del mondo è prodotta dalle navi e da azioni di dumping. Le informazioni sulla qualità e la quantità dei rifiuti sul fondo del mare è in genere scarsa o limitata ad aree molto ristrette utilizzate per specifici tipi di dumping. [Fonte: ARPAT]
 AUA
E' uno strumento di semplificazione previsto per le piccole e medie imprese: consiste nella unificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale (autorizzazione alle emissioni in atmosfera, autorizzazione allo scarico di acque reflue, valutazione di impatto acustico ecc..) per le aziende non soggette a Autorizzazione Integrata Ambientale [Fonte: ARPAT]
 Audit
Insieme di attività, svolte secondo una specifica procedura, che consentono una valutazione sistematica, periodica e documentata, dell'efficienza dell'organizzazione e del suo sistema di gestione della sicurezza e dell'ambiente, anche mediante la verifica della corretta attuazione delle politiche e delle procedure operative aziendali e l'individuazione di eventuali azioni correttive. Gli audit possono essere svolti da soggetti interni all'azienda (audit interni) sia da esterni quali società di consulenza accreditate [D. Giardi, Dizionario dellambiente, Alinea editrice, Firenze 2007]
 Autorizzazione integrata ambientale
La normativa prevede che, ai fini di un'efficace prevenzione dellinquinamento ambientale, alcune realtà produttive di particolare rilievo e impatto - per dimensione e tipologia di attività svolta - debbano essere dotate di questa autorizzazione, rilasciata allo scopo di valutare e gestire in modo integrato tutte le fonti di pressione prodotte dallattività sullambiente, compresi i consumi di risorse naturali ed energetiche. [Fonte: ARPAT]
 Autotrofo
Detto di organismo che, dal punto di vista nutrizionale, è in grado di sintetizzare i composti organici essenziali a partire da sostanze inorganiche, solitamente attraverso la fotosintesi clorofilliana. Grazie a questa loro caratteristica rappresentano la base della catena alimentare. Ne sono un esempio le alghe e i cianobatteri [Fonte: ARPAT]
 Aziende a rischio di incidente rilevante
Stabilimenti presso i quali - a causa della presenza di determinati quantitativi di sostanze pericolose - possono verificarsi, nel corso dell'attività, eventi quali incendi, esplosioni di grande entità o emissioni incontrollate che possono dar luogo ad un pericolo grave - immediato o differito - per la salute umana o per l'ambiente. Note anche come Aziende Seveso, dall'incidente accaduto nel 1976 all'ICMESA, che spinse gli stati europei a dotarsi di una politica comune in materia di prevenzione dei grandi rischi industriali [Fonte: ARPAT]
Azioni sul documento
Strumenti personali