Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Attività Programmazione

Dove Siamo

 

Programmazione

RSS

" "Le modalità di programmazione delle attività di ARPAT sono definite dalla Legge Regionale n. 30 del 2009. In particolare la Legge 30 individua tre strumenti:

La prima fase del ciclo di programmazione si avvia a fine agosto con la convocazione della Conferenza permanente di livello provinciale, che si tiene normalmente entro il 20 settembre.

Le proposte scaturite in questa sede vengono esaminate dalla Conferenza regionale e formalizzate nelle Direttve annuali per ARPAT,  approvate dalla Giunta regionale entro il 10 novembre.

Sulla base di tali Direttive, l’Agenzia elabora  una proposta di piano annuale delle attività ed il bilancio preventivo economico annuale e pluriennale e la trasmette alla Giunta regionale.

Nel mese di novembre si svolgono ulteriori riunioni della Conferenza permanente, sia a livello provinciale che regionale, nel corso delle quali gli enti partecipanti verificano la corrispondenza del Piano delle attività predisposto da ARPAT con le esigenze manifestate in precedenza, e quindi – entro il 30 novembre – la Giunta regionale approverà il suddetto Piano.

Nel processo di programmazione sono coinvolte le associazioni imprenditoriali, le organizzazioni sindacali e associazioni ambientaliste, che partecipano - con un ruolo consultivo - alle conferenze provinciali e regionale. Tale partecipazione porta un contributo importante nell'individuazione di problematiche e questioni ambientali cui dedicare particolare attenzionee  contamporaneamente consente a tali soggetti di conoscere preventivamente ed in modo dettagliato la programmazione delle attività dell’Agenzia, e quindi di acquisire un quadro conoscitivo significativo.

Azioni sul documento
Strumenti personali