Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Temi ambientali Acque Balneazione Cosa fa ARPAT Competenze in materia di balneazione

Dove Siamo

 

Competenze in materia di balneazione

RSS

fondali gorgonia montecristoLe finalità della nuova normativa sono la protezione della salute umana e il miglioramento della qualità ambientale e vengono assegnate competenze allo Stato, delle Regioni e Province Autonome, ai Comuni.

Tra le competenze dello Stato vi sono le funzioni di indirizzo, promozione, consulenza e coordinamento delle attività; l’aggiornamento e l’integrazione di tabelle e norme tecniche; l’elaborazione dei dati di monitoraggio e la loro trasmissione alla Commissione Europea.

Le Regioni devono individuare ogni anno le acque di balneazione e i punti di monitoraggio, aggiornare il profilo, definire il calendario di monitoraggio e, alla fine di ogni stagione, classificare le acque di balneazione, individuando le azioni volte alla rimozione dell’inquinamento ed al miglioramento della qualità.  Da questo punto di vista la normativa pone sulle Regioni l'obbligo di assicurare - entro la fine della stagione balneare 2015 - che tutte le acque di balneazione siano almeno “sufficienti” ed adottare misure appropriate per aumentare il numero delle acque di balneazione classificate di qualità “eccellente” o “buona”. Le Regioni hanno infine la facoltà di ampliare o ridurre la durata della stagione balneare.

I Comuni provvedono, prima dell’inizio della stagione balneare, a delimitare le aree non adibite a balneazione (porti, ecc.) e quelle permanentemente vietate che ricadono nel loro territorio. Durante la stagione balneare, nel caso in cui si verifichi una situazione di inquinamento, devono - con un ordinanza del Sindaco - delimitare le zone vietate alla balneazione e, successivamente, revocare i provvedimenti adottati, assicurando l’informazione ai cittadini ed apponendo, in zone facilmente accessibili, la segnaletica che indichi i divieti di balneazione e le previsioni di inquinamenti di breve durata.

ARPAT è l'ente che, in Toscana, supporta la Regione e i Comuni per le attività di tipo tecnico-scientifico in materia di balneazione.

Azioni sul documento
Strumenti personali