Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo twitter logo facebook logo flickr logo youtube logo issuu logo RSS app ARPAT per dispositivi mobili
Sei in: Home Dati e mappe Dati Aree di balneazione costiere - Controlli e superamenti dei limiti - anni 2014-2017

Dove Siamo

 

Aree di balneazione costiere - Controlli e superamenti dei limiti - anni 2014-2017

RSS
15/09/2018 15:00

I casi di non conformità delle acque di balneazione e il numero di aree interessate

Aree di balneazione costiere - Controlli e superamenti dei limiti - anni 2014-2017

L’indicatore rappresenta i casi di inquinamento nelle acque di balneazione emersi durante le stagioni dal 2014 al 2017 in base ai controlli che hanno rilevato un superamento di almeno uno dei limiti normativi.

Nel 2017 si sono avuti pochi casi di inquinamento rispetto al numero di controlli effettuati da ARPAT ed in leggera diminuzione rispetto al 2016: solo 19 campioni totali (1,1%) non hanno rispettato i limiti (1,3% nel 2016), interessando 16 aree (17 nel 2016) per meno di 14 km di costa (più di 15 km nel 2016).

Ogni stagione (da aprile a settembre), ARPAT controlla almeno mensilmente tutte le acque di balneazione della Toscana, effettuando misure, prelievi e analisi microbiologiche per determinare l’idoneità alla balneazione.

Per approfondire questo tema è possibile consultare le pagine sulle acque di balneazione ed i rapporti annuali sul controllo delle acque di balneazione.

Estratto dall'annuario dei dati ambientali 2018; il file PDF ed il file CSV contengono anche i dati pregressi estratti dagli annuari 2017, 2016 e 2015.

Azioni sul documento
Strumenti personali