Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Logo Regione Toscana
Sei in: Home Dati e mappe Dati Dati delle emissioni della centrale geotermica Bagnore 4

Dove Siamo

 

Dati delle emissioni della centrale geotermica di Bagnore 4

RSS
31/12/2015 10:00

Massimi giornalieri delle medie su 24 ore e numero di ore con concentrazione di H2S maggiore di 7microgrammi/m3

Dati delle emissioni della centrale geotermica di Bagnore 4

ENEL Greenpower ha avviato a settembre 2014 la centrale geotermoelettrica (CGTE) di Bagnore 4, situata nei Comuni di Santa Fiora e Arcidosso (GR). A partire dal settembre 2014 sono state realizzate attività propedeutiche all'avviamento dei due gruppi della Centrale Bagnore 4, alla messa in funzione degli impianti di abbattimento AMIS (Abbattimento Mercurio e Idrogeno Solforato) e dell'impianto di abbattimento dell'ammoniaca oltre alle verifiche e test dei sistemi di interconnessione previsti nelle prescrizioni relative alle autorizzazioni rilasciate.

A partire dalla metà del mese di giugno 2015 i due gruppi produttivi della centrale Bagnore 4 sono da ritenersi ufficialmente a regime, essendo stata dichiarata conclusa, alla suddetta data, la fase di avviamento dell'impianto.

Durante la fase di avvio, ARPAT ha validato ed elaborato i dati relativi alla concentrazione di H2S in aria registrati dalle quattro centraline fisse di monitoraggio della Qualità dell'Aria della rete ENEL Green Power (Arcidosso, Bagnore, Santa Fiora, Merigar). In aggiunta alle centraline ENEL GP, sono state utilizzate due centraline mobili di ARPAT posizionate in Loc. Bagnoli e Loc. Le Aiuole, nel Comune di Arcidosso; in totale, la zona è stata ed è tuttora monitorata da sei stazioni di controllo.

I dati sono elaborati con frequenza settimanale con produzione di specifici report. Ad oggi (settembre 2015) sono stati rilevati valori molto bassi e molto lontani dai limiti di cautela sanitaria riportati nella Linee Guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (150 µg/m3 come media delle 24 h), salvo pochi episodi in cui si sono verificati dei picchi di concentrazione in aria di breve durata e comunque sempre al di sotto del limite sopra citato.

Il quadro conoscitivo emerso è risultato stabile e circostanziato: la pubblicazione dei bollettini settimanali relativi alla fase di avvio è terminata con i dati del 31 dicembre 2015.

I dati del funzionamento a regime relativi a questo ed agli altri impianti geotermici in funzione in Toscana vengono pubblicati annualmente nei rapporti sull'attività di monitoraggio e controllo.

Contenuti correlati
— archiviato sotto: , , , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali