Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo twitter logo facebook logo flickr logo youtube logo issuu logo RSS app ARPAT per dispositivi mobili
Sei in: Home Temi ambientali Sistemi produttivi Attività estrattive Le competenze - cosa fa ARPAT Controllo e ispezione delle cave di marmo

Dove Siamo

 

Controllo e ispezione delle cave di marmo

RSS
15/11/2018 00:00

Nel 2018 su 54 cave controllate 16 sono risultate regolari

Mentre il rilascio di contributi istruttori avviene dietro richiesta delle Amministrazioni competenti, i controlli avvengono su programmazione di ARPAT, su istanza degli Enti locali o su richiesta dell'Autorità Giudiziaria.

Video in formato Adobe Flash
- se non lo vedi correttamente
guardalo su Youtube

In coerenza con gli standard previsti nella Carta dei servizi negli ultimi anni nei territori di Massa Carrara e Lucca le attività di controllo si sono attestate su una media  di 16 controlli/anno. Tali controlli hanno evidenziato una diffusa illegalità e hanno dato luogo a un consistente numero di sanzioni amministrative e di notizia di reato all’Autorità Giudiziaria. Per fronteggiare questa situazione Regione Toscana, a ottobre 2016, ha chiesto un incremento dei controlli e dal 2017 è impegnata nel Progetto speciale Cave ovvero in un'attività straordinaria relativa a questo settore. Grazie allo stanziamento da parte della Regione Toscana di risorse umane e strumentali dedicate e all'introduzione di nuove tecnologie si prevede di controllare 60 cave per ogni anno di durata del progetto.

Situazione dei controlli 2018 (aggiornamento: 12/11/2018) Nr
Cave controllate 54
Cave con controllo completato 40
Cave con controllo in corso 14
Sopralluoghi effettuati/accessi in cava 96

   

Esito controllo Aspetto sanzionato
  Rifiuti Scarichi Emissioni Prescrizioni AMPP Altro TOT
Comunicazione notizia reato  13  2  0  0  18 1 34
Sanzioni amministrative  28  1  1  3  0   33
Prescrizioni impartite/verificate  -  -  -  -  - - 19
Comunicazioni Enti per provvedimenti di competenza  -  -  -  -  - - 2
Sequestri  -  -  -  -  - - 0
Cave con controllo regolare  -  -  -  -  - - 16

 

Il controllo diretto è focalizzato sugli aspetti rilevati come critici in passato. In particolare:

  • Aspetti autorizzativi di esercizio
    • aspetti normativi e amministrativi con particolare riferimento alle prescrizioni;
    • rispetto del Piano di Classificazione acustica
  • Rifiuti e detriti di lavorazione
    • aspetti normativi e amministrativi;
    • produzione e gestione della marmettola;
    • gestione degli altri rifiuti prodotti;
    • verifica della corretta gestione del detrito in cava.
  • Acque di lavorazione e meteoriche
    • verifica e rispetto delle autorizzazioni in essere;
    • corretta gestione delle acque di lavorazione e degli eventuali impianti di depurazione
    • corretta gestione dei sistemi di raccolta e trattamento delle acque piovane.
  • Emissioni in atmosfera
      verifica della puntuale applicazione delle prescrizioni delle Autorizzazioni.
    • verifica della corretta gestione del sito finalizzata alla riduzione di emissione di polveri diffuse
Azioni sul documento
Strumenti personali