Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Temi ambientali Aria Monitoraggio della qualità dell'aria Inquinanti monitorati Biossido di azoto (NO2)

Dove Siamo

 

Biossido di azoto (N02)

RSS

Biossido di azotoCaratteristiche chimico fisiche

Il biossido di azoto è un gas di colore rosso bruno, di odore pungente e altamente tossico

Origine

Il biossido di azoto si forma in massima parte in atmosfera per ossidazione del monossido (NO), inquinante principale che si forma nei processi di combustione. Le emissioni da fonti antropiche derivano sia da processi di combustione (centrali termoelettriche, riscaldamento, traffico), che da processi produttivi senza combustione (produzione di acido nitrico, fertilizzanti azotati, ecc.)

Effetti sull'uomo e sull'ambiente

È un gas irritante per l'apparato respiratorio e per gli occhi che può causare bronchiti fino anche a edemi polmonari e decesso. Contribuisce alla formazione dello smog fotochimico, come precursore dell'ozono troposferico, e contribuisce, trasformandosi in acido nitrico, al fenomeno delle "piogge acide".

Dati disponibili

Le misure dell'inquinante fanno riferimento ai limiti individuati dalla normativa.

I dati rilevati dalle centraline vengono elaborati quotidianamente e pubblicati alle 13 dei giorni feriali


È possibile inoltre valutare l'andamento dell'inquinante su un ambito temporale più esteso.

 

 

 
Azioni sul documento
Strumenti personali