Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Logo Regione Toscana

Dove Siamo

 

Concordia: i risultati dei campionamenti durante il trasferimento a Genova

condividi su facebook
condividi su twitter
RSS
31/07/2014 09:40

Sono disponibili i risultati delle analisi delle acque relative ai campionamenti dal 24 al 26 luglio effettuati durante la navigazione dall’Isola del Giglio a Genova.

Sono disponibili i risultati delle analisi delle acque relative ai campionamenti dal 24 al 26 luglio effettuati durante la navigazione dall’Isola del Giglio a Genova.

I 20 campioni sono stati prelevati, con mezzo veloce messo a disposizione dal Corpo delle Capitanerie di Porto, a monte del convoglio a due diverse profondità (superficie e –15 m) e, nello stesso punto, immediatamente dopo il passaggio del relitto della Concordia, alle stesse profondità. I campioni sono stati trasferiti nella serata del 27 luglio presso i laboratori di ARPAT, una volta sbarcati a Genova. (vedi Diario di viaggio al seguito della Concordia. Le attività di monitoraggio ARPAT dal Giglio a Genova)

I risultati

Idrocarburi, solventi e ftalati inferiori alle soglie di rilevabilità. Lieve presenza di tensioattivi in alcuni punti di prelievo sia a monte che a valle del convoglio. Altri parametri analizzati non indicano anomalie e sono tutti inferiori ai limiti di rilevabilità o inferiori o paragonabili al bianco.
Non si apprezzano differenze di concentrazione per le sostanze ricercate, fra i punti a monte del convoglio e quelli a valle, sulla scia dello stesso.
 

Informazioni per l'interpretazione dei dati della tabella

Frequenza di aggiornamento dei dati
Il trasferimento dei campioni ai laboratori e l'effettuazione delle analisi richiede un tempo tecnico di 24/48 ore, per questo i risultati sono pubblicati sul sito Web, appena disponibili, dopo tale intervallo diTabella parametri-fonti tempo.
 
Parametri ricercati e possibili fonti/cause di formazione
Sulla base delle sostanze contenute sulla nave, come comunicato da Costa Crociere, sono stati definiti i parametri ricercati nelle analisi. In una apposita tabella sono indicati le varie tipologie di parametri ricercati e le possibili fonti/cause di formazione.
 
Limiti di riferimento
Tabella limitiIn una specifica tabella sono indicati in corrispondenza della maggior parte dei parametri ricercati i valori limite e le concentrazioni di soglia previsti da normative di settore o valori di riferimento ricavati da precedenti monitoraggi, con lo scopo di fornire un pratico ed immediato strumento di confronto con i valori riscontrati nel corso della campagna di monitoraggio.
 
Metodi di analisiMetodi di analisi
In una apposita tabella sono indicati in corrispondenza dei diversi parametri ricercati i metodi di analisi utilizzati dall'Agenzia. Questo al fine di assicurare la migliore e più trasparente confrontabilità con analisi eventualmente effettuate da terzi.
 

Punti di campionamento e banca dati

 

I punti nei quali sono stati effettuati i campionamenti di acqua
durante il trasferimento a Genova

Numero Punto
( da 1 a n)
Posizione rispetto al relitto Costa Concordia
P: Prima del passaggio
D: Dopo il passaggio
Profondità
Sup: Superficiale
Prof: Profondo (-15m)
Acronimo completo
Pn
P
Sup
PnPSup
Pn
P
Prof
PnPProf
Pn
D
Sup
PnDSup
Pn
D
Prof
PnDProf
 
 
Risultati delle analisi
Nella seguente tabella dove è riportata l'indicazione minore di (<) significa che le analisi non hanno rilevato valori al di sopra della soglia di rilevabilità del metodo.
 
24 luglio 24 e 25 luglio 2014
 
25 ottobre

Tabella parametri ricercati / Fonti-cause possibili

Tabella parametri-fonti

 

Azioni sul documento
Strumenti personali