Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Temi ambientali Acque Costa Concordia Dati monitoraggio Dati dei giorni precenti Monitoraggio Costa Concordia - aggiornamento del 27 gennaio

Dove Siamo

 

Monitoraggio Costa Concordia - aggiornamento del 27 gennaio

RSS
28/01/2012 07:30

I risultati dell'analisi condotte sui campioni prelevati ieri 26 gennaio. Al momento non si riscontrano fenomeni significativi di inquinamento dell'acqua del mare.

Commento ai dati

Sono disponibili i primi risultati dell'analisi condotte sui campioni prelevati ieri 26 gennaio.
Mancano solo i parametri batteriologici che hanno tempi di esecuzione più lunghi.

Per gli idrocarburi i valori in tutti i punti campionati risultano inferiori alle soglie di rilevabilità.
Non rilevabili tensioattivi intorno al relitto.

Presso la presa del dissalatore i tensioattivi risultano presenti in concentrazione significativa anche se i valori sono inferiori ai limiti di riferimento (0,5 mg/L) previsti per le acque dolci destinate alla produzione di acque potabili. In base a questo risultato non si possono escludere anche apporti di sorgenti diversi dalla nave; questo aspetto sarà approfondito nei prossimi giorni.

E’ stata rilevata la presenza di solventi aromatici e clorurati in concentrazioni molto basse (già rilevate nei giorni precedenti) e comunque inferiori ai valori standard di qualità delle acque marino-costiere (1-50 μg/L).

I test di tossicità sono risultati tutti negativi.

Al momento non si riscontrano fenomeni significativi di inquinamento dell'acqua del mare.

Sono stati completate le analisi microbiologiche del 24 gennaio con risultati negativi o ampiamente entro la normativa che regola la balneazione. 

Tabella parametri-fonti


Informazioni per l'interpretazione dei dati della tabella

Nella seguente tabella dove è riportata l'indicazione minore di (<) significa che le analisi non hanno rilevato valori al di sopra della soglia di rilevabilità del metodo.
 

Sulla base delle sostanze contenute sulla nave, come comunicato da Costa Crociere, sono stati definiti i parametri ricercati nelle analisi. In una apposita tabella sono indicati le varie tipologie di parametri ricercati e le possibili fonti/cause di formazione

La mappa dei punti di campionamento su Google map.

Il trasferimento dei campioni ai laboratori e l'effettuazione delle analisi richiede un tempo tecnico di 24/48 ore, per questo i risultati sono pubblicati sul sito web, appena disponibili, dopo tale intervallo di tempo.
 


dati 26 gennaio
 

Tabella parametri ricercati / Fonti-cause possibili

Tabella parametri-fonti


 

 

Contenuti correlati
Azioni sul documento
Strumenti personali