Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Temi ambientali Radioattività Radon Il radon in Toscana

Dove Siamo

 

Il radon in Toscana

RSS

Le conoscenze sulla distribuzione territoriale del radon in Toscana fino al 2006 sono state basate sui risultati di campagne di misura nelle abitazioni e nelle scuole, realizzate a partire dalla fine degli anni '80, quando è stata avviata in modo organico l'attività di studio e valutazione dell'esposizione alla radioattività naturale in Italia. Queste indagini hanno fornito le prime stime dell'esposizione media al radon e le prime indicazioni sulla variabilità dei livelli di radon sul territorio regionale.

Nel 2006 la Regione Toscana ha affidato ad ARPAT la progettazione e realizzazione di un'indagine finalizzata alla conoscenza della distribuzione della concentrazione di radon negli ambienti di vita e di lavoro e all'individuazione delle aree ad elevata probabilità di alte concentrazioni di radon prevista nel D.Lgs 230/95 e s.m.i.. L'individuazione delle aree, che per brevità sono talvolta chiamate a maggiore presenza di radon, è un compito delle Regioni e comporta l'obbligo di misurare la concentrazione di radon in tutti i luoghi di lavoro. Questa indagine fornisce un quadro conoscitivo dettagliato sulla distribuzione del radon in Toscana.

Azioni sul documento
Strumenti personali