Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Documentazione Report Report geotermia Monitoraggio delle aree geotermiche toscane - Anno 2016

Dove Siamo

 

Monitoraggio delle aree geotermiche toscane - Anno 2016

RSS
Controllo alle emissioni delle centrali geotermoelettriche

Anno di pubblicazione: 2018

A cura di: ARPAT, Settore Geotermia

In collaborazione con:

Pagine: 33

Prezzo: 0 €

Il documento riporta i risultati dell'attività di controllo delle emissioni delle centrali geotermiche nel 2016

Il Settore Geotermia ha effettuato, nel 2016, 17 controlli alle emissioni delle centrali geotermoelettriche verificando 11 centrali.

L’attività di controllo è stata focalizzata sulla zona geotermica del Monte Amiata, soprattutto nel versante grossetano, al fine di monitorare gli effetti dell’entrata a regime della nuova centrale Bagnore 4 riducendo, di conseguenza, i controlli sulle centrali ricadenti nell'Area geotermica tradizionale (Lago, Larderello e Radicondoli).

Nel 2016 ARPAT è stata inoltre impegnata, con ENEL GP ed il CNR di Pisa, in uno studio di approfondimento relativo all’applicazione dei metodi di  campionamento e di analisi per la determinazione rispe)vamente del mercurio e dell’acido solfidrico in uscita dalle torri refrigeranti; entrambi gli studi sono stati svolti sotto il coordinamento del CNR di Pisa (Istituto di Geoscienze e Georisorse). L’attività ha riguardato la verifica delle procedure di applicazione dei metodi e contestuale effettuazione di campionamenti alle emissioni svolti in parallelo da parte delle due organizzazioni, con l’obie)vo di allineare le procedure di campionamento e analisi e ridurre il più possibile lo scarto che spesso veniva registrato dalle due organizzazioni.

 
Azioni sul documento
Strumenti personali