Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2020 Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Dove Siamo

 

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

RSS
17/02/2020 07:30

Non sono rifiuti ma sedimenti non pericolosi scavati dal Consorzio di Bonifica dal fosso di Sant’Andrea, sottoposti ad analisi e trasferiti sui terreni circostanti e sull’argine del fiume Elsa

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Materiali sul fiume Elsa

A seguito di segnalazioni apparse su Facebook che mostravano, con filmati e fotografie, la presenza di materiali di colore scuro nell’alveo e sull’argine del fiume Elsa in località Sant’Andrea - Empoli, i Tecnici del Dipartimento ARPAT del Circondario Empolese hanno eseguito un sopralluogo presso l’area in questione.

Dai controlli non sono emerse irregolarità in quanto si tratta di sedimenti non pericolosi tolti dal fosso Sant’Andrea e collocati sui terreni circostanti e sull’argine interno sinistro del fiume Elsa dove sono evidenti fenomeni di erosione.

I tecnici del Consorzio di Bonifica del Medio Valdarno presenti sul posto hanno riferito di aver rimosso i sedimenti dal fosso Sant’Andrea poiché la quantità accumulata dalle copiose piogge del mese di dicembre impediva lo scorrimento dell’acqua.

Le analisi presentate ad ARPAT, eseguite dal laboratorio incaricato dal Consorzio di Bonifica, hanno evidenziato che il sedimento raccolto non conteneva sostanze pericolose; tale condizione era necessaria, in osservanza all’art. 185 comma 3 del D.Lgs 152/2006, per farne cessare la qualifica di rifiuto e poter essere quindi riutilizzato in loco.

Visto il risultato delle analisi attestanti la non pericolosità del sedimento, il Consorzio poteva eseguire le operazioni di scavo e di spostamento di tale materiale all’interno della pertinenza idraulica del fiume Elsa, senza obbligo di comunicazione agli enti, anche se un'informazione preventiva avrebbe permesso di rispondere più tempestivamente alle preoccupazioni dei cittadini.

L’esito degli accertamenti è stato riferito al Comune di Empoli.

— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Inviato da Utente anonimo il 17/02/2020 20:33

Benissimo, allora tutti gli scarichi urbani, e non, relativi a pozzi neri, scarichi lavatrici, lavastoviglie, ecc possono essere binoltrati direttamente nel fiume! Quel materiale NON era altro che quanto sopra detto, compresi saponi e quant'altro. Non dico altro, visto che avete le analisi che non riportano dati di materiali pericolosi. speriamo sia così!!!

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Inviato da Utente anonimo il 18/02/2020 17:23

Buonasera, la ringraziamo per l'attenzione e la invitiamo a segnalare al Comune ed alla Polizia Municipale eventuali immissioni di acque reflue in corsi d'acqua affinché con i loro accertamenti possano verificare se trattasi di scarichi domestici autorizzati o irregolari ed intervenire in merito se necessario. Cordialmente.

La redazione di ARPAT

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Inviato da Utente anonimo il 19/08/2021 18:31

Ma bene! Ringrazio di questa risposta che a mio avviso NON è assolutamente veritiera. Questo materiale comprende tutti gli scarichiu oleosi, saponosi e atro materiale, che viene espukso da tutte le case e fogne degi appartamenti di Sant Andrea! Non credo che siano innoque. Ormai sono denro le acque dell'Elsa e tante grazie! Saluti

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empoli

Inviato da Utente anonimo il 19/08/2021 18:34

Tutto ciò è assurdo! Cosi come questa fogna a cielo aperto ce ne è un'altra poco più a monte che raccoglie gli scarichi urbani di tutta Fontanella (Empoli), e non ci sono depuratori e si tratta di scarichi diretti costruiti un secolo fa! Sempre più assurdo!! Marcello Guerrini - Tel. 3355783122 Non sono ANONIMO

Materiale scuro sul fiume Elsa in località Sant’Andrea a Empol

Inviato da Utente anonimo il 31/05/2022 15:12

Scusate, come ho già detto questa risposta è molto evasiva! Non credo che questo materiale sia innoquo al 100%, perchè in quel fosso ci vanno tutti gli scatichi delle abitazioni di Sant Andrea, è c'è di tutto e di più!! Cribbio, allora possiamo buttare tutto nei fossi, anzichè pagare profumataente ALIA per il ritiro dei materiali inquinanti, tipo OLIO briciato, olio dei motori, acidi ecc????

Strumenti personali