Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2019 A Massa si conclude il progetto di partecipazione su ambiente e salute

A Massa si conclude il progetto di partecipazione su ambiente e salute

06/06/2019 07:30

Ai tavoli tenuti presso l’Istituto di Istruzione Secondaria “A. Meucci” ha partecipato anche ARPAT riportando l'esperienza del Dipartimento di Massa in tema di bonifiche

L’Istituto di Istruzione Secondaria “A. Meucci” di Massa ha promosso, in collaborazione con l'Istituto di Fisiologica Clinica del CNR, "Dalla Scuola al Territorio: stimolare la partecipazione su ambiente e salute a Massa", un progetto rivolto agli studenti della scuola, alle loro famiglie e alla cittadinanza, sul tema della salvaguardia ambientale e dell’impatto sulla salute, con particolare riferimento alle bonifiche nel territorio comunale.

All’iniziativa, finanziata dall’Autorità per la partecipazione della Regione Toscana, ha collaborato il Comune di Massa, l’Associazione murAperte in quanto ente organizzatore e facilitatore del processo di partecipazione, l’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche come esperti relativi alle tematiche di Ambiente e Salute. Altri enti hanno contribuito in maniera attiva alla realizzazione delle attività e a favorire il processo di partecipazione degli studenti alla vita democratica della città: ISDE-Medici per l'ambiente, ARPAT di Massa Carrara, Ambiente S.p.a., CGIL Massa Carrara e Cittadini esperti nel settore ambientale.

Il progetto ha previsto diverse fasi, da incontri di approfondimento della problematica, a incontri di conoscenza e scambio con gli enti di controllo, i responsabili istituzionali, i soggetti privati interessati, fino alle proposte ed azioni dei ragazzi coinvolti. Nei mesi di febbraio e marzo 2019 sono stati dunque organizzati due world cafè in cui i vari soggetti attivi sul territorio, insieme ai ragazzi, sono stati coinvolti in diversi tavoli tematici:

  • Inquinamento ed effetti sulla salute- Presieduto da Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa
  • Inquinanti nella zona industriale di Massa- Presieduto da ARPAT Massa Carrara
  • Storia e memoria collettiva sullo scoppio della Farmoplant- Presieduto da Assemblea Permanente
  • Siti di interesse nazionale e regionale oggetto di bonifica- Presieduto da Comune di Massa settore Ambiente
  • La medicina per l’ambiente: ISDE - Presieduto da ISDE Massa Carrara
  • Le tecnologie di bonifica - Presieduto da Ambiente S.p.a.
  • Ambiente e Lavoro- Presieduto da Settore ambiente CGIL Massa Carrara e Ass. murAperte

Ai tavoli ARPAT ha partecipato riportando l'esperienza del Dipartimento di Massa in tema di bonifiche parlando in primo luogo del SIN (cosa è, perché e quando è stato istituito) e delle aree più critiche, ovvero le ex aree industriali: le loro storie, il boom degli anni ‘50-’60, quanto personale era impiegato, il tipo di produzione, il declino della produzione e la perdita dei posti di lavoro, gli incidenti drammatici che hanno portato alla chiusura degli impianti. Sono stati fatti cenni sulle sostanze coinvolte nei processi produttivi di questi impianti (molecole complesse e persistenti o con effetti sulla salute) e su come le stesse (o i loro derivati) si trovino ancora nell’ambiente (nelle acque e nei terreni). Infine si è parlato di cosa è stato fatto dalle Amministrazioni e cosa c’è ancora da fare.

Obiettivo degli incontri tra i ragazzi e l’Agenzia è stato quello di creare interesse per la storia industriale del territorio e consapevolezza sullo stato dell’ambiente in cui si vive, ragionando con dati obiettivi e scientifici e non per slogan.

I tavoli sono stati anche l’occasione per far conoscere il ruolo e i compiti dei vari “attori” del sistema per la protezione dell’ambiente e indirizzare altresì i ragazzi nelle scelte future, presentando le competenze richieste per lavorare in ARPAT (il chimico, il biologo, il fisico, il geologo…), tra cui la figura del Tecnico di Protezione Ambientale per la quale è stato di recente istituito un corso di Laurea apposito.

A conclusione del percorso di progetto è stato realizzato il primo numero della Rivista scientifico-divulgativa della Scuola Meucci Antropocene.education, dedicata ad Ambiente e Salute, uno strumento stabile di sperimentazione delle capacità degli studenti di approfondire e comunicare tematiche tecnico-scientifiche e di interagire con l’esterno, a partire dalla comunità locale.

Per maggiori informazioni sul progetto "Dalla Scuola al Territorio: stimolare la partecipazione su ambiente e salute a Massa":

Azioni sul documento
Strumenti personali