Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2017 Rifiuti fluviali e marini in Europa

Dove Siamo

 

Rifiuti fluviali e marini in Europa

RSS
13/03/2017 07:30

Due nuovi rapporti del Centro comune di ricerca UE per il monitoraggio e l'individuazione delle fonti

Secondo la Direttiva quadro MSFD sulla strategia marina la presenza di rifiuti è uno dei descrittori fondamentali per valutare lo stato ecologico dei mari.

È noto che la maggior parte di quelli presenti nei mari viene trasportata dalle reti fluviali, ma non ci sono dati quantitativi affidabili, né informazioni puntuali sulla loro provenienza.

Nell'ambito del progetto RIMMEL il 16 febbraio 2017 il JRC (Centro comune di ricerca UE) ha pubblicato due nuove relazioni tematiche della serie dedicata al tema.

Una Relazione  si occupa del monitoraggio dei rifiuti, che dovrebbe essere effettuato secondo parametri comuni e condivisi, in modo da creare una rete di osservazione europea.

L'altra Relazione è dedicata alle metodologie esistenti per ricercare e identificare le fonti di rifiuti che si riversano nei fiumi per confluire poi nei mari. L'individuazione delle fonti è ritenuta fondamentale per garantire l'efficacia degli interventi: i rifiuti dovrebbero essere fermati non solo in ingresso al mare, ma anche a monte, prima del loro ingresso nei fiumi.

I Rapporti sono stati curati dal gruppo tecnico su rifiuti marini Marine Litter istituito per fornire consulenza scientifica e tecnica per l'attuazione della direttiva MSFD, sostenere e coordinare le azioni degli Stati membri.

— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento
Strumenti personali