Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2017 Life DERRIS: una risposta ai cambiamenti climatici

Dove Siamo

 

Life DERRIS: una risposta ai cambiamenti climatici

RSS
22/11/2017 07:30

DERRIS è il primo progetto europeo che unisce Pubblica Amministrazione, Piccole e Medie Imprese e settore assicurativo nella riduzione dei rischi causati da eventi climatici straordinari e per incrementare la tutela del territorio ed aumentare la resilienza

I cambiamenti climatici rendono necessario implementare nuovi schemi di prevenzione e gestione del rischio.

Il progetto DERRIS nasce in Italia per fornire alle Piccole e Medie Imprese (PMI) gli strumenti necessari a ridurre i rischi provocati dal cambiamento climatico globale; offre alle aziende formazione, conoscenze ed applicativi per valutare la propria vulnerabilità agli eventi meteo-climatici e per prevenire e gestire il rischio e le emergenze.

Torino è la città pilota che ha sperimentato il progetto tra ottobre 2016 ed aprile 2017. In questa fase è stato sviluppato il CRAM tool, uno strumento di autovalutazione dei rischi semplice ed immediato con il quale le PMI possono capire a quali rischi sono esposte in caso di eventi meteo-climatici estremi e quali potrebbero essere le soluzioni da applicare nella propria azienda per prevenire i danni.

Dopo la sperimentazione nel Comune di Torino, il progetto è entrato nella fase 2 e vede l’adesione delle città di Genova, Padova, Bologna, Rovereto, Udine, Varese, Molfetta e, in Toscana, dell’Unione dei Comuni del Circondario dell’Empolese Valdelsa (FI).

L’obiettivo è di coinvolgere il maggior numero di PMI per metterle in condizioni di elaborare un piano di azione contenente i possibili interventi di prevenzione e gestione dei rischi derivanti dagli eventi meteo-climatici come alluvioni, smottamenti, trombe d’aria, ondate di caldo o gelo.

A proposito di eventi eccezionali è da ricordare il nubifragio avvenuto il 19/9/2014 in alcuni comuni del Circondario Empolese Valdelsa (Cerreto Guidi, Capraia e Limite, Fucecchio e Vinci), dove in circa 15 minuti una forte tromba d’aria ed una violenta pioggia di grandine di grandi dimensioni ha provocato molti danni a case e capannoni industriali e 39 persone sono rimaste ferite.

Molti Comuni stanno elaborando piani di adattamento ai cambiamenti climatici e chi aderisce a DERRIS si impegna a lavorare insieme alle PMI per ridurre i rischi, minimizzare le conseguenze dei fenomeni meteo-climatici e aumentare la sicurezza della città e dei propri cittadini.

Il progetto DERRIS è stato lanciato nel settembre 2015 e si concluderà nel settembre 2018 ed ha un budget totale è di 1.317.166 €, di cui il 60% finanziato dalla Comunità Europea per una cifra pari a 790.299 €.

Lo schema di riferimento è LIFE quale strumento finanziario dell’Unione europea a supporto dell’ambiente, della conservazione naturale e dei progetti dedicati al clima.

Gli aggiornamenti sulla Valdelsa sono disponibili nella pagina dedicata al territorio.

Azioni sul documento
Strumenti personali