Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2016 Campionamento delle emissioni ai camini

Dove Siamo

 

Campionamento delle emissioni ai camini

22/02/2016 08:00

Il confronto ha lo scopo di ottimizzare le procedure di controllo delle emissioni in atmosfera con cui valutare in maniera omogenea le prestazioni delle strutture tecniche del Sistema Agenziale.

Si è svolta recentemente la prima campagna di confronti interlaboratorio per le misure di emissioni in atmosfera.

Un’iniziativa promossa dal Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (SNPA) attraverso un apposito gruppo di lavoro (Area 3 Controlli AIA-AUA – Prodotto numero 16 - a cui partecipano tutte le Agenzie Ambientali) che ha lo scopo di ottimizzare le procedure di controllo delle emissioni in atmosfera con cui valutare in maniera omogenea le prestazioni delle strutture tecniche del Sistema Agenziale.

La partecipazione ai lavori del gruppo ha costituito per tutte le Agenzie un’occasione

  • di confronto tra le prestazioni dei metodi analitici, degli strumenti e delle procedure operative utilizzate per le misure delle emissioni in atmosfera nel Sistema Agenziale;
  • verifica della qualità e affidabilità delle misure delle emissioni in atmosfera effettuate dalle Agenzie durante i controlli, individuazione di eventuali azioni correttive ed interventi migliorativi;
  • addestramento e formazione del personale.

L’attività si era tenuta presso il “Camino artificiale”, realizzato a Milano in Viale Rubattino nell’area ex Cesi (un impianto che permette di conoscere esattamente quanto emesso), a fine 2015; i risultati ottenuti, con i valori attesi e la valutazione delle performance delle venti squadre partecipanti (tra le quali quella di ARPAT), sono stati consegnati nei giorni scorsi, in occasione di un incontro del gruppo di lavoro a Roma.

Nel corso delle prove erano stati misurati dai partecipanti i valori per i parametri temperatura, pressione, umidità, velocità dei fumi, e la concentrazione di O2, CO, CO2, SO2, NOX nella corrente gassosa.

A fine maggio è prevista la realizzazione di una seconda campagna di prove da tre giorni.

— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento
Strumenti personali