Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2016 Applicativi per enti locali e cittadini in caso di allerta meteo-idrologica

Dove Siamo

 

Applicativi per enti locali e cittadini in caso di allerta meteo-idrologica

30/12/2016 07:30

Li mette a disposizione il Centro funzionale della Regione Toscana

Il Centro funzionale della Regione Toscana - CFR negli ultimi anni si è dotato sia di modellistica idrologica previsionale (modello “Mobidic” sviluppato dall’Università di Firenze) sui principali bacini toscani, sia di appositi e specifici applicativi di supporto alla previsione e analisi di eventuali criticità di tipo idrauliche-idrogeologiche.

Tali applicativi permettono, ad esempio, il confronto tra le piogge registrate (e previste) con scenari di riferimento oppure tra i livelli idrometrici e soglie idrometriche di riferimento.

Questi indicatori sono utili come ausilio sia in caso di evento improvviso e non previsto, sia in fase di sorveglianza per l’attivazione sul territorio delle diverse fasi operative previste negli specifici piani di protezione civile.

App CFRUn ulteriore strumento che il CFR ha sviluppato e ha recentemente messo a disposizione degli enti locali è costituito dalla specifica “App” appositamente dedicata ai dispositivi di tipo mobile quali Smartphone, Tablet, iPhone, iPad.

Tale applicativo si interfaccia direttamente con i DataBases del Servizio idrologico regionale Idrologico Regionale – CFR e permette di distribuire in maniera diffusa le Allerte, i Monitoraggi Evento e tutte le ulteriori informazioni necessarie, attraverso l’invio di notifiche sonore sincrone ai soggetti destinatari coinvolti.

La “App-CFR” contiene al proprio interno l'innovativo sistema “Storm Alert” per la segnalazione, attraverso notifica sonora, del superamento di soglie pluviometriche e/o idrometriche rispetto a valori scelti e impostabili dalle singole amministrazioni/utenti in base alle diverse esigenze e necessità di intervento.

Questa “App” è stata concepita per gestire i singoli utenti pubblici in maniera “profilata” con accesso differenziato in funzione delle diverse necessità; ogni utente riceverà, perciò, notifiche e messaggi solo se il proprio territorio di competenza (inteso come appartenente ad uno specifico bacino idrografico o ad una specifica zona di allerta) risulterà interessato da un’allerta e/o dal superamento di valori registrati di pioggia e/o livelli idrometrici opportunamente e preventivamente impostati per l'attivazione delle varie fasi e azioni previste dal Piano di protezione civile.

Infine il CFR ha sviluppato in parallelo un analogo software in grado di segnalare il superamento di prefissate soglie numeriche (pluviometriche, idrometriche, anemometriche o altro) da installare in locale presso le diverse Sale Operative presidiate della Toscana (sia quella centrale Regionale di Firenze, che quelle dislocate nei vari presidi territoriali provinciali esistenti).

— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali