Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2015 Le città italiane più intelligenti

Dove Siamo

 

Le città italiane più intelligenti

RSS
17/11/2015 08:00

Il progetto "I City Lab" stila una classifica delle città più vivibili, sostenibili, competitive, inclusive

Secondo la classifica stilata da ICity Lab, che prende in considerazione sette dimensioni urbane (economia, stili di vita, ambiente, mobilità, cittadinanza, amministrazione e legalità) per analizzare 106 comuni italiani, il capoluogo toscano si colloca al terzo posto, dopo Milano e Bologna, mentre precipita al 63° posto se si analizza solo la dimensione “ambiente”. Anche gli altri capoluoghi di provincia toscani, eccetto Grosseto, perdono posti passando dalla classifica generale a quella ambientale.

Ogni anno, ICity Lab, iniziativa di Forum PA, valuta lo stato di salute di 106 comuni capoluogo italiani attraverso i loro punti di forza e di debolezza; l’analisi viene effettuata tramite le sette dimensioni urbane, suddivise a loro volta in più indicatori, sia di carattere generale che più direttamente collegati alle dinamiche di innovazione tecnologica e sociale. I valori ottenuti dall’esame degli indicatori vengono trasformati e aggregati in un unico valore di sintesi che consente di stilare un indice finale - ICity index - che restituisce una fotografia della salute delle città italiane dal punto di vista dell’innovazione.

Gli indicatori dell’ambito ambiente vanno da quelli che misurano la qualità ambientale a quelli che valutano la rilevanza delle politiche pubbliche di tutela, come si può vedere dalla tabella.

Gli indicatori della dimensione ambiente

L’analisi produce sia un rapporto, che fotografa la situazione delle città italiane, sia una piattaforma con la quale vengono restituiti i dati.
Quest’anno la piattaforma si è dotata di una nuova funzione, fornendo ad ogni Comune capoluogo un proprio cruscotto di navigazione che consente di visualizzare rapidamente, per ciascun indicatore, la posizione della città all’interno della classifica e di fare il confronto con gli anni precedenti. Il cruscotto mette in evidenza le 5 migliori prestazioni della città (in verde) e le 5 peggiori (in rosso) a livello di classifica.

Azioni sul documento
Strumenti personali