Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2014 Rifiuti alimentari: con APP e siti Web possiamo ridurli

Dove Siamo

 

Rifiuti alimentari: con APP e siti Web possiamo ridurli

04/09/2014 13:00

Oggi anche i siti Web e le APP ci aiutano a combattere gli sprechi alimentari

Abbiamo aperto l’anno 2014 con la notizia dell’adozione del programma nazionale di prevenzione rifiuti (adottato dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio con decreto del 7 ottobre 2013).

Il programma che risulta, al momento, più frutto della necessità di adempiere ad un obbligo imposto dall’Unione Europea, che un piano organico per ridurre, in concreto, la quantità di rifiuti, poneva anche qualche riflessione sulla gestione dei rifiuti alimentari sollecitando l'adozione di comportamenti virtuosi in grado di limitare gli sprechi di cibo.

APP e siti Web ci vengono in soccorso per aiutarci a gestire al meglio i nostri alimenti affinché non divengano rifiuti.

A Torino, il sito lastminutesottocasa, ideato da Massimo Ivul e Franco Ardito, mette in comunicazione commercianti e consumatori, i primi, a fine giornata, offrono a prezzo ridotto il cibo invenduto che, altrimenti, finirebbe nella spazzatura.

In Veneto, invece, c’è chi ha inventato il frigorifero virtuale “Ratatouille”, premiato da Confartigianato Vicenza con il premio HACKathon101. Gli ideatori di questa APP sono 4 ragazzi, che, sensibili allo spreco alimentare, hanno realizzato questa applicazione che permettere di comunicare ai propri vicini il cibo in eccesso che si è disposti a donare e che altrimenti verrebbe gettato.

In Lombardia, invece, da pochissimo è stata creata da giovani di Milano e Bergamo “Breading”, contro lo spreco del pane. Si tratta di una APP gratuita che sarà disponibile a breve e che consentirà di fare incontrare domanda ed offerta di pane.

Aaron Ciaghi e Pietro Benedetto Molino della Fondazione Bruno Kessler hanno realizzato “Bring the food”, APP sperimentata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, mette in relazione negozi di generi alimentari con associazioni che si prendono cura dei più bisognosi ma permette anche lo scambio di cibo tra amici e persone che vivono nello stesso territorio.

"FrigOK" è invece una APP lanciata da Bofrost nella versione per Apple e per Android che aiuta a organizzare la spesa e prendere nota della scadenza degli alimenti presenti nel frigo. In questo modo è possibile fare una spesa attenta, non comprare cibi in eccesso e consumarli prima della scadenza; l’applicazione, infatti, indica, per tempo, quali alimenti stanno per scadere.

Un’altra utile APP, che permette di non sprecare il nostro cibo, è Cos’ho in frigo: basta inserire gli ingredienti e l’applicazione propone la ricetta da realizzare, si evita così di comprare altro cibo e periodicamente si svuota il frigorifero senza fare rifiuti.

... non ci sono più scuse!

— archiviato sotto: , , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali