Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2014 Emissioni da auto e furgoni in Europa

Dove Siamo

 

Emissioni da auto e furgoni in Europa

10/12/2014 13:00

Quasi tutti i produttori hanno raggiunto i limiti per le emissioni di anidride carbonica in anticipo rispetto alle scadenze previste

Il rapporto appena pubblicato dall’Agenzia europea per l’ambiente (Monitoring CO2 emissions from passenger cars and vans in 2013), presenta - per entrambi i tipi di veicoli - i dati definitivi sulle performance individuali dei costruttori, aggiornando così i dati preliminari che erano stati pubblicati nel mese di aprile 2014.

Un’automobile venduta in Europa nel 2013 ha emesso 126,7g di anidride carbonica per chilometro, già al di sotto della soglia di legge di 130g CO2/km da raggiungere entro il 2015. Allo stesso modo, il furgone medio venduto deve emettere sotto i 175g CO2/km entro il 2017, ma i livelli registrati nel 2013 erano già di 173,3g di CO2/km, secondo i dati aggiornati da parte dei produttori e degli Stati membri.

Media emissioni e media massa delle auto europee nel 2013

Ci sono stati 11,8 milioni di nuove auto e 1,2 milioni di nuovi furgoni immatricolati nell'UE nel 2013. Mentre entrambe le tipologie stanno facendo progressi nella riduzione dei livelli di emissioni, il quadro è più variegato se si vanno ad esaminare singolarmente i produttori. Ogni produttore ha infatti un obiettivo individuale per le emissioni, sulla base della massa media dei veicoli venduti: tra le singole case automobilistiche, Renault presenta le medie più basse di emissioni di CO2 (110 g CO2/km) per i nuovi veicoli immatricolati nel 2013. Renault, Toyota, Peugeot e Citroen continuano a produrre la maggior parte delle vetture con più basse emissioni. Delle 84 case automobilistiche europee, 55 hanno raggiunto i propri obiettivi emissivi nel 2013.

Le auto elettriche, che rappresentano ancora una piccola parte del totale delle immatricolazioni, risultano in rapido aumento: il numero di auto puramente elettriche nell'UE è passato infatti da circa 700 nel 2010 a circa 25 000 nel 2013. Negli ultimi anni sono aumentati rapidamente anche i modelli ibridi.

I furgoni venduti nel 2013 sono stati di circa il 4% più efficienti di quelli venduti nel corso dell'anno precedente: i livelli medi di emissioni variano da paese a paese, con furgoni nuovi venduti a Malta, Portogallo e Francia che emettono in media il 20% in meno rispetto ai veicoli venduti in Slovacchia, Germania e Repubblica Ceca.

Tra i più grandi produttori di furgoni, la Renault presenta le più basse emissioni medie, seguita da Dacia, Peugeot e Citroen. Quasi tutti i produttori di furgoni che hanno immatricolato più di 10000 veicoli hanno raggiunto i loro obiettivi specifici di emissione per il 2013.

— archiviato sotto: , , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali