Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2014 Disponibile il nuovo manuale ISPRA “Elementi per l’aggiornamento delle norme tecniche in materia di valutazione ambientale”

Dove Siamo

 

Disponibile il nuovo manuale ISPRA “Elementi per l’aggiornamento delle norme tecniche in materia di valutazione ambientale”

26/05/2014 15:00

Le proposte di ISPRA per la redazione dei documenti per le procedure di VAS e per la revisione del DPCM 27/12/1988

La pubblicazione Elementi per l’aggiornamento delle norme tecniche in materia di valutazione ambientale della collana “Manuali e linee guida” di ISPRA, disponibile solo in formato elettronico, prende in considerazione gli elementi tecnico-scientifici in materia ambientale che dovrebbero confluire nella nuova normativa tecnica su VIA (Valutazione di impatto ambientale) e VAS (Valutazione ambientale strategica).

Il D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., che ha introdotto nel nostro ordinamento la VAS, dispone infatti di provvedere alla modifica e integrazione di norme tecniche in materia di valutazione ambientale.

ISPRA, che vanta una pluriennale collaborazione tra i suoi tecnici e quelli del Ministero dell’Ambiente e i commissari della Commissione tecnica per le valutazioni ambientali VIA e VAS, ha elaborato il contributo riportato in questo documento, suddiviso in due parti; nella prima si espone una “Proposta di Norme tecniche per la redazione dei documenti previsti nella procedura di VAS”, e nella seconda una “Proposta di revisione e aggiornamento dei contenuti del D.P.C.M. 27 dicembre 1988 con riferimento alle tematiche ambientali”, che interessa sia la VIA sia la VAS.

In particolare nella prima parte, con riferimento al Capo I, parte II del D.Lgs. 152/2006, i paragrafi principali sono dedicati al Documento preliminare per la verifica di assoggettabilità, al Rapporto preliminare e al Rapporto ambientale. Inoltre, in riferimento a quanto previsto dall’Allegato I alla parte seconda dello stesso Decreto, vengono riportate anche le finalità e i contenuti del Piano di monitoraggio ambientale e i Criteri per la valutazione della significatività degli impatti.

Per quanto riguarda la VIA, in relazione al Quadro di Riferimento Ambientale (QRA), la proposta di ISPRA prevede la modifiche e revisioni che toccano questioni come quella relativa alla separazione tra “ambiente idrico” e “suolo e sottosuolo” e tra “vegetazione, flora e fauna”ed “ecosistemi” e tratta la relazione tra “salute pubblica” e altre componenti quali atmosfera, acque, rumore, campi elettromagnetici, prevedendo tra l’altro di affrontare il tema dei cambiamenti climatici all’interno delle analisi relative alla componente atmosfera.

Riguardo a “suolo e sottosuolo” ISPRA propone anche di definire una nuova tematica “Suolo, uso del suolo e patrimonio agroalimentare”.

Questo articolato e approfondito rapporto può rappresentare un utile supporto sia per gli estensori dei documenti per le procedure di VIA e VAS che per i valutatori, che potrebbero così avvalersi di un riferimento comune.

— archiviato sotto: , , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali