Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2014 Controllo dei residui di fitofarmaci

Dove Siamo

 

Controllo dei residui di fitofarmaci

18/12/2014 13:00

L'attività di ARPAT sul controllo dei residui di prodotti fitosanitari documentata in una nuova sezione del sito Web dell'agenzia

E' stata recentemente rivisitata la sezione del sito Web istituzionale dedicata al tema dei fitofarmaci. Dopo una breve introduzione all'argomento, viene sinteticamente descritta l'attività di ARPAT, in particolare per la

  • tutela delle acque: l'ambiente acquatico, superficiale e sotterraneo, è quello più vulnerabile ai prodotti fitosanitari. Per questo nell'ambito del programma di monitoraggio che l'agenzia attua su questa matrice, oltre 900 campioni ogni anno vengono analizzati per la ricerca di fitofarmaci. I risultati delle analisi sono resi disponibili sul sito web con dati sintetici di facile comprensione, ma anche con la pubblicazione della banca dati contenente l'intera collezione di dati a partire dal 1999
  • analisi dei dati di vendita: la conoscenza del consumo di fitofarmaci sul territorio rappresenta infatti uno strumento fondamentale per coloro che lavorano nel campo della prevenzione ambientale e sanitaria

Ampio spazio viene dedicato ai criteri di selezione delle sostanze attive da ricercare, effettuata sulla base delle linee guida condivise nell'ambito del sistema delle Agenzie di protezione ambientale.

Come di consueto la sezione offre collegamenti rapidi alla documentazione, alle notizie nonchè ai dati e alle mappe ambientali disponibili sul sito Web sul tema dei fitofarmaci.

La sezione è disponibile all'indirizzo http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/fitofarmaci.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali