Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2013 Un progetto di legge per garantire l'informazione e la partecipazione del pubblico alle decisioni in campo ambientale

Dove Siamo

 

Un progetto di legge per garantire l'informazione e la partecipazione del pubblico alle decisioni in campo ambientale

09/01/2013 15:15

Un progetto di legge francese sull’attuazione del Principio di partecipazione

Sul piano giuridico, il principio di partecipazione è protetto dalla "Convenzione di Aarhus" e dall'articolo 7 della Carta dell'ambiente, adottata nel 2004. Secondo queste disposizioni, ogni persona ha non solo il diritto di accedere alle informazioni relative all'ambiente, ma anche di partecipare all'elaborazione delle decisioni pubbliche che hanno un'incidenza sull'ambiente. Il progetto di legge appena approvato in Francia risponde proprio a questi principi.

Il progetto di legge fornisce finalmente delle procedure dettagliate, sotto il profilo operativo, per le modalità di espressione della governance partecipata, che non può essere ristretta alla semplice condivisione sul web di maggiori informazioni.

Il codice dell'ambiente riduceva il principio della partecipazione alle decisioni che "hanno un impatto diretto e significativo sull'ambiente"; il disegno di legge propone invece di estendere il campo di applicazione di questa procedura a tutte le decisioni di interesse pubblico: sono escluse quindi le cosiddette decisioni individuali, come i permessi di costruzione o le licenze di esercizio soggette ad autorizzazione.

La procedura di consultazione pubblica prevista dal disegno sarebbe la seguente:

  • Il progetto oggetto di consultazione è accompagnato da una nota introduttiva;
  • Il progetto deve poter essere consultato anche on line;
  • Quando il progetto di decisione non consente la sua pubblicazione integrale on line (causa volume per esempio), la nota introduttiva dovrà contenere dei riferimenti dettagliati su dove e come possa essere consultato l’intero materiale;
  • Il pubblico deve essere informato per via elettronica prima dell’inizio di ogni consultazione;
  • Il pubblico deve fare osservazioni in un periodo che può variare a seconda della natura del progetto;
  • Il progetto non potrà essere definitivamente adottato senza che sia trascorso un periodo durante il quale dovranno essere esaminate le osservazioni presentate dal pubblico.

Al termine della procedura di consultazione elettronica, in un periodo non inferiore a 3 mesi, l’amministrazione competente dovrà redigere una sintesi delle osservazioni dei cittadini che sarà poi divulgata attraverso una pubblicazione.

Il progetto di legge.

Azioni sul documento
Strumenti personali