Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2012 Le immagini della torba che brucia

Dove Siamo

 

Le immagini della torba che brucia

02/10/2012 10:58

In zona Pioppogatto, loc. "Botolo" nel Comune di Massarosa (LU)

I tecnici dell'Agenzia hanno potuto accertare che l'origine delle maleodoranze percepite a Viareggio e dintorni è determinato dalla combustione di torbe in zona Pioppogatto, loc. "Botolo" (terreni retrostanti il boschetto di eucalyptus) in Comune di Massarosa. (vedi comunicato dell'1 ottobre) Ecco alcune delle immagini scattate durante il sopralluogo dai tecnici del settore Versilia-Massaciuccoli del Dipartimento ARPAT di Lucca.

torba-brucia1.gif

torba che brucia

 

— archiviato sotto: , , ,
Azioni sul documento

torba che brucia?

Inviato da Utente anonimo il 20/10/2012 08:49

più che torba, questo è un evidente incendio in superficie, vedi infatti il fumo che ne fuoriesce e queste immagini confermano ciò che abbiamo sempre sospettato e cioè, che sia stato appiccato volutamente da qualcuno, in modo da creare una causa o meglio una provenienza agli "odori" di bruciato dei quali tanto si parla, così da zittire le persone e dare una risposta concreta alle loro lamentele. Ma voi dell'Arpat, se siete un organo addetto al controllo, vi fidate di ciò che vi fanno credere o agite e pensate con la vostra testa?...e sì che avete alle spalle, l'esperienza dell'inceneritore di Falascaia dove vi raccontavano "lucciole per lanterne". SVEGLIATEVI....VISTO CHE SIETE STIPENDIATI CON I NOSTRI QUATTRINI.

Risposta: torba che brucia?

Inviato da Utente anonimo il 22/10/2012 09:41

Le maleodoranze dei primi di ottobre erano indiscutibilmente derivanti dall'incendio delle torbe, come è stato individuato direttamente dal personale ARPAT presente sul territorio, come può essere confermato anche dagli accertamenti svolti da parte di altri Enti. Con il loro spegnimento mediante l'allagamento i cattivi odori non ci sono più stati. In altri casi precedenti le cause erano diverse e l'Agenzia le ha individuate. Questo non vuol dire che non si possono ripresentare problemi di maleodoranze dovuti a comportamenti dolosi di privati con ricadute di carattere ambientale, che l'Agenzia perseguirà. La Redazione

torba che brucia?

Inviato da Utente anonimo il 21/07/2016 00:10

il puzzo tremendo che alla sera invade l'aria e le nostre case , penetrando nel nostro corpo, provoca forti disagi e malesseri: mal di testa, bruciore di gola, starnuti e agitazione di stomaco e nei soggetti più deboli perché già affetti da altre patologie, provoca anche attacchi d'asma. Qui siamo alla migliarina Viareggio, ma in queste ultime sere ha raggiunto anche il centro. Ora basta con le novelle, questa non è torba, chi ha interessi economici ci vuole infinocchiare con questa storiella alquanto incredibile. Se così fosse significherebbe che in mezzo alla torba ci sono rifiuti tossici di ogni tipo, dall'odore sembra che ci siano prodotti plastici e chissà cosa. Sta a voi organo predisposto al benessere dell'ambiente e dell'umanità a trovare la causa. ma e'COSA URGENTE per evitare un propagarsi ancora maggiore di tumori e malattie nelle nostre zone.Spero sinceramente che riusciate con il vostro impegno a risolvere il problema, non so cosa sia ma è veramente rovinoso.

torba che brucia?

Inviato da Utente anonimo il 21/07/2016 00:11

il puzzo tremendo che alla sera invade l'aria e le nostre case , penetrando nel nostro corpo, provoca forti disagi e malesseri: mal di testa, bruciore di gola, starnuti e agitazione di stomaco e nei soggetti più deboli perché già affetti da altre patologie, provoca anche attacchi d'asma. Qui siamo alla migliarina Viareggio, ma in queste ultime sere ha raggiunto anche il centro. Ora basta con le novelle, questa non è torba, chi ha interessi economici ci vuole infinocchiare con questa storiella alquanto incredibile. Se così fosse significherebbe che in mezzo alla torba ci sono rifiuti tossici di ogni tipo, dall'odore sembra che ci siano prodotti plastici e chissà cosa. Sta a voi organo predisposto al benessere dell'ambiente e dell'umanità a trovare la causa. ma e'COSA URGENTE per evitare un propagarsi ancora maggiore di tumori e malattie nelle nostre zone.Spero sinceramente che riusciate con il vostro impegno a risolvere il problema, non so cosa sia ma è veramente rovinoso.

torba che brucia?

Inviato da Utente anonimo il 21/07/2016 00:11

il puzzo tremendo che alla sera invade l'aria e le nostre case , penetrando nel nostro corpo, provoca forti disagi e malesseri: mal di testa, bruciore di gola, starnuti e agitazione di stomaco e nei soggetti più deboli perché già affetti da altre patologie, provoca anche attacchi d'asma. Qui siamo alla migliarina Viareggio, ma in queste ultime sere ha raggiunto anche il centro. Ora basta con le novelle, questa non è torba, chi ha interessi economici ci vuole infinocchiare con questa storiella alquanto incredibile. Se così fosse significherebbe che in mezzo alla torba ci sono rifiuti tossici di ogni tipo, dall'odore sembra che ci siano prodotti plastici e chissà cosa. Sta a voi organo predisposto al benessere dell'ambiente e dell'umanità a trovare la causa. ma e'COSA URGENTE per evitare un propagarsi ancora maggiore di tumori e malattie nelle nostre zone.Spero sinceramente che riusciate con il vostro impegno a risolvere il problema, non so cosa sia ma è veramente rovinoso.

ANCORA CATTIVO ODORE

Inviato da Utente anonimo il 05/09/2013 06:44

Buongiorno, sono un cittadino che abita a Torre del Lago e voglio segnalare che ormai da 2 giorni sono costetto a dormite serrato in casa con porte e fineste chiuse perche' l'odore che si sente è insopportabile. Ho 2 bimbi di 2 anni e certo non voglio che respirino qualcosa che posso essere loro nocivo. Ho bisogno di sapere con certezza (e mi attiverò in tal senso perche' quello che leggo non mi convince) per capire meglio di che natura siano questi odori. Ci sono periodi in cui tutto sembra risolto e poi come un fulmine a cil sereno torna ancora questa situazione. Stò valutando anche di cambiare casa perche' mi sembra che questa situazione sia senza risoluzione. Spero che la vostra Agenzia possa darmi delucidazioni in merito e che si attivi con coscienza per cercare di dar fine a questa storia.Grazie.

ANCORA CATTIVO ODORE

Inviato da Utente anonimo il 05/09/2013 09:18

La ringraziamo per la sua segnalazione. Attiviamo la nostra sede di Pietrasanta per accertare quale sia l'origine di queste maleodoranze. La Redazione

Ulteriore risposta

Inviato da Utente anonimo il 05/09/2013 14:41

Dalla nostra sede di Pietrasanta, competente per territorio, ci fanno sapere che non hanno avuto alcuna alatra segnalazione di problemi del genere. Hanno contattato anche il comune di Massarosa ma non sembra ci siano problemi particolari. Servirebbero elementi più consistenti per poter fare accertamenti ambientali adeguati. Eventualmente può presentare un esposto con le modalità indicate sul sito a questo indirizzo http://www.arpat.toscana.it/urp/esposti-e-segnalazioni-ambientali/esposti cordiali saluti La redazione

Strumenti personali