Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2012 EEA Catchments and Rivers Network System

Dove Siamo

 

EEA Catchments and Rivers Network System

31/07/2012 07:00

Per migliorare la gestione delle riserve di acqua dolce in Europa, l'Agenzia Europea dell'Ambiente (EEA) ha creato un insieme dinamico di mappe che ne mostrano le caratteristiche idrologiche. Lo strumento è nato con lo scopo d’essere di supporto ai decisori politici e prende in considerazione i bacini idrografici che vanno dall’Islanda al Golfo Persico.

Il Catchments and Rivers Network System (ECRINS) dell’EEA è un insieme dinamico di mappe che mostrano la posizione e le caratteristiche idrologiche di bacini, fiumi, laghi, stazioni di monitoraggio, dighe e impianti di depurazione. ECRINS fornisce informazioni su ogni bacino relativamente agli ultimi dieci anni; inoltre, essendo delineati tutti i bacini fluviali, le mappe possono risultare utili anche per coloro che lavorano all'attuazione della Water Framework Directive (WFD).

Il pacchetto ECRINS è un sistema open a disposizione delle istituzioni europee, delle agenzie per le acque nazionali, degli studiosi, delle imprese, delle ONG attive in valutazioni ambientali. L’unico requisito richiesto è quello di possedere il software GIS (Geographic Information System) per accedere ai layers (livelli).

I layers di Ecrins possono essere combinati fra loro (per es. sono presenti quelli incentrati sulla popolazione o l'agricoltura) per costruire un quadro sempre più dettagliato delle diverse influenze sulle risorse idriche europee.
 
La copertura geografica di ECRINS va al di là dell’EU-27 e degli stati membri dell’EEA, infatti si estende a tutta l'Europa continentale a ovest degli Urali, compresa la regione del Caucaso e del Tigri-Eufrate; infine il sistema offre un ottimo indice dei nomi dei luoghi, così che i sistemi fluviali particolari con diversi nomi locali possano essere trovati più facilmente.

I layers sono disponibili in formato Geodatabase e possono essere aperti con Microsoft Access e ArcGIS; sono inoltre compatibili con le applicazioni open source GDAL / OGR.
Azioni sul documento
Strumenti personali