Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2010 Il punto sui controlli IPPC in Italia

Dove Siamo

 

Il punto sui controlli IPPC in Italia

17/12/2010 07:00

Disponibili sul sito di ARPA Piemonte le presentazioni e gli abstract degli inteventi dei relatori presenti al convegno MED-IPPC-NET tenutosi a Torino il 19 ottobre.

La direttiva IPPC 2008/1/EC (Integrated Prevention Pollution Control), recepita dal decreto legislativo 128/2010 svolge una funzione importante per la tutela e il miglioramento dell’ambiente e della salute dei cittadini europei.
 
La consapevolezza dell’importanza di questa normativa ha portato gli stati membri a compiere grandi sforzi per l’applicazione della normativa sull’IPPC. La Commissione Europea ha rilevato una serie di problemi che limitano una piena ed efficace attuazione della direttiva che oltre a non sviluppare gli effetti positivi su ambiente e salute connessi alla strategia dell’IPPC contribuisce a mantenere distorsioni a livello di concorrenza economica.
 
È in tale contesto che il progetto di cooperazione interistituzionale mediterranea, denominato Programma MED, ha autorizzato il progetto “MED-IPPC-NET Network for strengthening and improving the implementation of the European Directive 96/61/EC regarding the Integrated Pollution Prevention and Control in the Mediterranean” a cui Arpa Piemonte partecipa.
 
Nel convegno sono stati presentati i risultati sino ad ora ottenuti e di rafforzare la rete di esperti pubblici e privati che possano contribuire a definire metodologie comuni per una piena attuazione della direttiva; inoltre è stato fatto il punto sulla situazione dei controlli in Italia.
 
— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento
Strumenti personali