Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Comunicati stampa 2017 Polveri dall’area bacini ex SITOCO ad Orbetello

Dove Siamo

 

Polveri dall’area bacini ex SITOCO ad Orbetello

Gli accertamenti effettuati da parte di ARPAT

19/07/2017

Nel pomeriggio di venerdì 14 Luglio, operatori ARPAT in servizio di pronta reperibilità si sono recati in località Orbetello Scalo, allo scopo di verificare l’entità dell’inconveniente segnalato dalla locale Stazione dei Carabinieri, relativo alle polveri, provenienti dall'area ex Sitoco, innalzate dal vento.

Giunti sul posto, i tecnici ARPAT hanno potuto verificare, sebbene in maniera non continua, l'innalzamento di nubi di polvere bianca provenienti dall’area bacini ex SITOCO, causato di venti da nord-ovest,.

Recatisi nella zona sotto vento (zona stazione ferroviaria), si è tuttavia constatata l’attenuazione dei venti e l’assenza della dispersione della polvere, probabilmente dovuta alla orografia del territorio,. In zona più aperta ed esposta, ma a sud rispetto ai bacini, si sono raccolte alcune testimonianze del fenomeno in questione, che si sarebbe attenuato al momento del sopralluogo.

Nel pomeriggio del venerdì 14 Luglio, come registrato dalla centralina meteo, erano presenti venti da nord - ovest con velocità superiori a 8 metri al secondo e con punta massima di circa 10 m/s alle ore 16,00, (rispettivamente circa 20 e 36 km/ora). Venti classificabili come moderati e tesi (valori 4 e 5 della Scala Beafourt) in presenza dei quali, per definizione "si alza la polvere da terra e ondeggiano i rami degli alberi".

Tali circostanze sono frequenti in laguna nel corso dell’anno e,soprattutto nel periodo estivo - in concomitanza con la stagione calda e priva di piogge - fanno sì che la polvere silicea si sollevi dal bacino 1 dell'area ex Sitoco. Tale fenomeno è noto da tempo e, nell'ambito dei procedimenti di bonifica, è stato oggetto di segnalazioni da parte degli uffici sanitari.

Dagli accertamenti condotti nel 1995 si sono ottenuti dati sulla qualità dei residui silicei presenti nell'area in oggetto: nella tabella che segue si riportano dati statistici sulle caratteristiche composizionali dei materiali costituenti i residui silicei, confrontati con le Concentrazioni Soglia di Contaminazione del Suolo, riferiti alla destinazione di uso dei siti da bonificare (allegato 5 parte IV del D Lgs 152/06 e smi) che evidenziano, per i residui silicei, la compatibilità dei principali costituenti con i valori dei siti destinati a verde pubblico (colonna A, allegato 5 parte IV del D Lgs 152/06 e smi).

Considerando che la zona ex SITOCO non è stata interessata da attività antropiche, nel periodo successivo agli accertamenti condotti nel 1995, è presumibile che la qualità dei residui silicei, allora determinata, sia rimasta pressoché costante fino ad oggi e quindi compatibile con quella di un terreno utilizzato come verde pubblico, privato o residenziale.

Da sottolineare tuttavia la necessità di ridurre al minimo tecnicamente possibile la dispersione di tali polveri attuando le migliori pratiche disponibili (vedi Linee guida ARPAT per le attività polverulente, recepite con la delibera della Giunta provinciale n. 213/2009)

Diagramma dei venti - stazione meteo Orbetello. Dati del 14/07/2017 (in rosso)

— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali