Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2019 Rapporto ISPRA sul progetto ArTeK

Rapporto ISPRA sul progetto ArTeK

RSS
05/08/2019 07:30

Satellite Enabled Services for Preservation and Valorisation of Cultural Heritage

Pubblicato a luglio 2019 il rapporto di ISPRA sul progetto ArTeK (Satellite Enabled Services for Preservation and Valorisation of Cultural Heritage), che si colloca tra le numerose attività per la tutela dei beni culturali che l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale svolge in collaborazione con ISCR (Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro).

L’obiettivo del progetto è lo sviluppo di una piattaforma informatica per monitorare lo stato di conservazione e rischio di beni di interesse culturale che si trovino minacciati da fattori ambientali, sia di origine naturale che antropica.

Grazie a informazioni provenienti da diverse banche dati integrate con tecnologie di osservazione satellitare e telerilevamento aereo sono state analizzate le condizioni di cinque siti pilota scelti in virtù delle peculiarità del contesto territoriale in cui sono inserite: Villa Adriana e il centro storico di Tivoli, Civita di Bagnoregio, il Parco Regionale Urbano di Monte Orlando e l’area archeologica di Gianola, l’area archeologica di Baia e Matera.

ArTeK, durato due anni e conclusosi nel dicembre 2018, è stato finanziato dall’ESA (Agenzia Spaziale Europea) con il sostegno di ASI (Agenzia Spaziale Italiana) ed è stato realizzato anche grazie alla collaborazione del CNR-IMAA (Consiglio Nazionale per le Ricerche – Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale) e ENAV (Ente Nazionale per l’Assistenza al Volo).

— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali