Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2019 Le Biblioteche Fiorentine aderiscono al “Manifesto della comunicazione non ostile”

Dove Siamo

 

Le Biblioteche Fiorentine aderiscono al “Manifesto della comunicazione non ostile”

RSS
07/01/2019 07:30

Il manifesto propone dieci principi rivolti a tutti i cittadini per sensibilizzare ed educare all'uso della comunicazione non ostile in rete e fuori dalla rete e per responsabilizzare a scegliere con cura le parole che usiamo perché "le parole sono importanti"

Circa due anni fa fu presentato il “Manifesto della comunicazione non ostile” che era stato scritto a più mani da una community trasversale di oltre 300 tra giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer con l’obiettivo di ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi che si propagano facilmente in Rete.

Il manifesto propone dieci principi rivolti a tutti i cittadini per sensibilizzare ed educare all'uso della comunicazione non ostile in rete e fuori dalla rete e per responsabilizzare a scegliere con cura le parole che usiamo perché "le parole sono importanti".

manifesto comunicazione non ostile

Community che ha poi dato vita a Parole O_Stili, un'associazione no profit che vuole sensibilizzare, responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a praticare forme di comunicazione non ostile, far riflettere sulla non neutralità delle parole e sull’importanza di sceglierle con cura.

Le Biblioteche Comunali Fiorentine hanno aderito al “Manifesto della comunicazione non ostile” intendendo sviluppare azioni di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, la disinformazione e l'analfabetismo digitale. Le attività che svilupperanno hanno come obiettivo quello di fornire elementi di cittadinanza digitale, far conoscere l'evoluzione del mondo della produzione e distribuzione dell'informazione sviluppando e promuovendo competenze digitali e tecniche di educazione all'informazione, approfondire il tema delle “fake news” e della disinformazione online e organizzare momenti di informazione per arginare e combattere i linguaggi d'odio insegnando la comunicazione consapevole online e offline anche per affrontare fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Fra le iniziative promosse dalle Biblioteche Comunali Fiorentine, la realizzazione di dieci diversi segnalibri contenenti i principi del Manifesto da utilizzare come auguri speciali.

ARPAT fa parte del Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina (SDIAF), attraverso il quale è possibile accedere al prestito interbibliotecario, che utilizza un servizio di corriere dedicato.

— archiviato sotto:
Azioni sul documento
Strumenti personali