Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2019 Accertamenti ARPAT per l'incendio a Foiano della Chiana (AR)

Dove Siamo

 

Accertamenti ARPAT per l'incendio a Foiano della Chiana (AR)

RSS
07/03/2019 21:30

Interessata un'azienda che tratta RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche)

Intorno alle 23:00 di mercoledì 6 marzo 2019 si è sviluppato un incendio presso un'azienda che tratta RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche), la Raetech s.r.l., a Foiano della Chiana.

L'incendio è stato spento circa alle 2:00 di giovedì 7 marzo da parte dei vigili del fuoco prontamente intervenuti, che successivamente hanno messo in sicurezza i materiali coinvolti dall'incendio per evitare il rischio del formarsi di nuovi focolai.

Il Sindaco del Comune di Foiano della Chiana intervenuto sul posto ha diffuso via Facebook l'invito alla popolazione di tenere le finestre chiuse e di astenersi da stare all'aperto, invito poi formalizzato in una specifica ordinanza, stabilendo altresì il divieto di raccolta ed utilizzo di di frutta, verdura, ortaggi ed altri prodotti agricoli di qualsiasi genere in un raggio di 700 metri dal luogo dell'incendio.

ordinanza.jpg

Nella prima mattina di giovedì 7 marzo, tecnici del Dipartimento ARPAT di Arezzo sono intervenuti sul posto, verificando:

  • che l'incendio aveva interessato una zona dell'azienda nella quale erano presenti materiali già lavorati, ed in particolare metalli non ferrosi (rame, schede elettroniche e plastica) ed in attesa di lavorazione (computer e monitor);
  • che le acque di spegnimento dell'incendio fatte confluire nella vasca di trattamento delle acque di prima pioggia venissero aspirate da una ditta specializzata, fatta intervenire sul posto da parte della proprietà dell'azienda, e quindi stoccate in un apposito contenitore per il successivo smaltimento.

Successivamente il Dipartimento ARPAT di Arezzo ha proposto al Sindaco la predisposizione di una specifica ordinanza nei confronti della proprietà dell'azienda, per il ripristino dei luoghi, la gestione dei rifiuti derivanti dall'incendio e dalle operazioni di messa in sicurezza.

Il settore specialistico Modellistica Previsionale di ARPAT sta effettuando uno studio modellistico per la stima delle aree di possibile ricaduta delle sostanze rilasciate nel corso dell'incendio, in relazione alle condizioni meteorologiche in atto. Tale studio, appena disponibile, sarà anticipato alla ASL per permettere l'effettuazione di eventuali campionamenti di vegetali a foglia larga per la determinazione analitica di IPA e diossine/furani per la valutazione delle eventuali ricadute.

 

 


Aggiornamento dell'8 marzo 2019

Il settore specialistico Modellistica Previsionale di ARPAT ha effettuato lo studio per la stima delle aree di possibile ricaduta delle sostanze rilasciate nel corso dell'incendio come risultano dalla seguente immagine.

mappa possibile ricaduta Foiano

 

— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali