Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo twitter logo facebook logo flickr logo youtube logo issuu logo RSS app ARPAT per dispositivi mobili
Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2018 Sito in bonifica "Discarica loc. Stadio via dei Limoni" (Massa)

Dove Siamo

 

Sito in bonifica "Discarica loc. Stadio via dei Limoni" (Massa)

RSS
10/08/2018 08:44

Proseguono le indagini ambientali

Il Comune di Massa negli ultimi mesi ha proseguito le indagini sul sito codificato MS 034 "Discarica loc. Stadio via dei Limoni" presente nella banca dati dei Siti inquinati da bonificare SISBON (su cui già in passato abbiamo fornito informazioni dettagliate), avviando approfondimenti e integrazioni di tipo analitico.

Le attività previste dal Comune per mezzo di tecnici incaricati, dopo uno studio preliminare propedeutico allo svolgimento di successive indagini puntuali, è adesso alla fase delle verifiche in campo che prevedono l’acquisizione di campioni sulla matrice suolo e sottosuolo, per mezzo di rilievi geognostici, e di acque di falda nell’intorno del sito.

I primi risultati analitici svolti dal Comune sulla matrice ambientale suolo e sottosuolo sono stati già anticipati ad ARPAT ed hanno mostrato la conformità ai limiti normativi delle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) per destinazione d’uso verde pubblico, privato e residenziale, mentre quelli geognostici e sulle acque di falda sono al momento in corso.

ARPAT eseguirà in contraddittorio con il Comune le analisi sui 4 nuovi piezometri di monitoraggio e sul piezometro posto a monte idrogeologico del sito in area di proprietà ASMIU, finalizzati a verificare lo stato ambientale delle acque sotterranee.

In considerazione del fatto che l’area limitrofa alla ex discarica di Via dei Limoni è stata oggetto di varie indagini di caratterizzazione ambientale, al fine di determinare con precisione la direzione di flusso della falda, sono stati utilizzati tutti i dati disponibili sulle acque di falda di punti di indagine adiacenti ed esterni al sito oggetto di studio.

Una volta che il Comune di Massa avrà predisposto la relazione completa delle indagini, ARPAT provvederà alla trasmissione degli esiti dei campionamenti di controlli effettuati, fornendo un contributo utile alla successiva gestione tecnico-amministrativa del sito, che sarà individuata in base all’aggiornamento dei dati emersi dalla fase di indagine.

Richiamando infine gli obblighi previsti dalla normativa inerente i vincoli sulla destinazione d’uso delle aree corrispondenti ai siti censiti, si ritiene importante questa iniziativa di studio da parte del Comune di Massa poiché permette l’aggiornamento del quadro ambientale su uno dei siti presenti e già censiti sul territorio comunale, oltre che mettere a disposizione ulteriori dati da utilizzare nel progetto, tuttora in corso, della bonifica comprensoriale della falda intesa come corpo idrico unitario che si estende senza interruzioni di sorta nelle aree industriali e residenziali del Comune di Massa e di Carrara.

Altre notizie sui siti in bonifica di Massa Carrara

Azioni sul documento
Strumenti personali