Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo twitter logo facebook logo flickr logo youtube logo issuu logo RSS app ARPAT per dispositivi mobili
Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2018 Disponibili 3,5 miliardi di euro per metro, tram e filobus

Disponibili 3,5 miliardi di euro per metro, tram e filobus

RSS
12/03/2018 07:30

Aperte le procedure per le richieste da parte dei comuni con più di 100.000 abitanti

La legge di bilancio 2018 ha rifinanziato il Fondo Investimenti destinato ai sistemi di trasporto rapido di massa (istituito ai sensi dell’articolo 1, comma 140 della legge 11.12.2016, n. 232) che al momento vale 3,5 miliardi di euro.

La Direzione Generale per i sistemi di trasporto ad impianti fissi e il trasporto pubblico locale del Ministero delle Infrastrutture ha attivato, attraverso la pubblicazione sul sito Web di un apposito avviso, le procedure per utilizzare le risorse di tale Fondo.

Tali risorse potranno essere assegnate - secondo le indicazioni formulate dall’allegato al DEF 2017 “Connettere l’Italia: fabbisogni e progetti di infrastrutture” - ad opere rientranti nei seguenti sottoprogrammi:

  • Rinnovo e miglioramento del parco veicolare;
  • Potenziamento e valorizzazione delle linee metropolitane, tranviarie e filoviarie esistenti;
  • Realizzazione di linee metropolitane, tranviarie e filoviarie ed estensione/implementazione della rete di trasporto rapido di massa, anche con sistemi ad impianti fissi di tipo innovativo.

Al fine di garantire la sostenibilità economico-finanziaria degli interventi, le risorse saranno destinate alle aree metropolitane, ai Capoluoghi di regione, ovvero ai Comuni con oltre 100.000 abitanti, nei quali i sistemi di trasporto rapido di massa possono trovare una domanda di mobilità compatibile con la capacità dei sistemi stessi (sono ammissibili a contributo gli interventi proposti da Comuni - singolarmente o avvalendosi di convenzioni fra enti locali, ai sensi dell’art.30 del TUEL - con un numero di abitanti uguale o inferiore a 100.000, esclusivamente nell’ipotesi in cui gli interventi medesimi risolvano gravi criticità esistenti per la mobilità sostenibile).

Leggi tutta la documentazione.

— archiviato sotto:
Azioni sul documento
Strumenti personali