Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2018 Analisi di rischio per le bonifiche

Dove Siamo

 

Analisi di rischio per le bonifiche

RSS
03/12/2018 09:00

I professionisti devono usare un software validato

Nell’ambito dei procedimenti di bonifica dei siti contaminati, i professionisti incaricati devono produrre e presentare l’analisi di rischio sito-specifica (Allegato 1 alla parte IV del Dlgs 152/06).

A partire dal 27 novembre 2018, nell’attesa di un pronunciamento in merito da parte del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA), ARPAT non accetta più analisi di rischio sito-specifiche dei siti contaminati che siano fornite con un software non validato o di utilizzo non consolidato.

I proponenti, per consentire ad ARPAT la verifica agevole degli elaborati presentati, dovranno fornire sempre in formato editabile i file del software scelto tra quelli prodotti o validati dal SNPA (Giuditta, Risc, RBCA, Rome plus) o di uso consolidato (Risknet 2.1).

— archiviato sotto:
Azioni sul documento
Strumenti personali