Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2017 Qualità dell'aria e salute

Dove Siamo

 

Qualità dell'aria e salute

RSS
01/03/2017 07:30

L'Organizzazione mondiale della sanità riassume in un documento le sue principali pubblicazioni su qualità dell'aria e salute dal 1950

L'inquinamento atmosferico - da fonti esterne ed interne - rappresenta il più grande rischio ambientale per la salute a livello globale e colpisce tutti i paesi, sviluppati e in via di sviluppo, sia nelle aree urbane che rurali.

Per quasi 60 anni, l'OMS ha dimostrato il suo impegno in questo ambito di studi attraverso la pubblicazione di numerose relazioni sulla qualità dell'aria che hanno portato allo sviluppo di una serie di linee guida sul tema.

Il documento Evolution of WHO air quality guidelines: past, present and future (2017) presenta l'evoluzione delle prove scientifiche sugli effetti sanitari dell'inquinamento atmosferico, supportando in tal modo la definizione - a livello internazionale - di strategie di gestione della qualità dell'aria, indoor e outdoor. Presenta inoltre le attività in corso da parte dell'OMS e le prospettive future in questo campo.

La prima pubblicazione dell'OMS su inquinamento atmosferico ed i suoi effetti sulla salute, risalente al 1958, ha rappresentato il primo passo per la definizione di norme di qualità dell'aria a salvaguardia della salute.

L'organizzazione ha pubblicato 3 edizioni delle sue linee guida sulla qualità dell'aria a partire dal 1987; la più recente è del 2006. Queste linee guida non nascono come raccomandazioni per gli standard di qualità dell'aria, ma piuttosto come un rigoroso strumento scientifico che può essere utilizzato dalle autorità di regolamentazione come base per la definizione di norme, tenendo conto delle condizioni socio-politiche ed economiche locali e delle prevalenti concentrazioni nell'ambiente di inquinanti atmosferici.

Nel maggio 2015, la risoluzione adottata dall'Assemblea Mondiale della Sanità (Health and the environment: addressing the health impact of air pollution) ha invitato gli Stati membri e l'OMS a raddoppiare gli sforzi per proteggere le popolazioni dai rischi per la salute derivanti dall'inquinamento atmosferico. Inoltre, ha richiesto all'OMS lo sviluppo e l'aggiornamento periodico delle sue linee guida sulla qualità dell'aria.

L'organizzazione, attraverso il suo Centro Europeo per l'ambiente e la salute a Bonn, in Germania, ha avviato il processo di aggiornamento delle linee guida sulla qualità dell'aria nel 2016. Questo lavoro dovrà garantire una revisione sistematica dell'enorme quantità di nuove prove scientifiche emerse, in particolare le nuove scoperte che rivelano associazioni tra sostanze inquinanti nell'aria ambiente ed effetti negativi sulla salute a concentrazioni più basse di quanto precedentemente sostenuto.

Oltre ad aggiornare le linee guida, l'OMS/Europa sostiene gli Stati membri a migliorare la qualità dell'aria e tutelare la salute delle loro popolazioni:

  • rivedendo le prove scientifiche sugli effetti sanitari dell'inquinamento atmosferico;
  • fornendo pubblicazioni e strumenti, come il AirQ +, software di indagine epidemiologica per gli studi e le ricerche dell’impatto della qualità dell’aria sulla salute, e le linee guida stesse;
  • fornendo ai decisori politici guide e consigli per la salute pubblica;
  • presiedendo il Joint Task Force sugli aspetti sanitari dell'inquinamento atmosferico nell'ambito della convenzione sull'inquinamento atmosferico transfrontaliero (convenzione di LRTAP) dell'UNECE.
Azioni sul documento
Strumenti personali