Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2012 Repertorio nazionale dei dati territoriali

Dove Siamo

 

Repertorio nazionale dei dati territoriali

RSS
27/04/2012 07:00

Dal 5 aprile 2012 è disponibile il portale istituito per agevolare la pubblicità dei dati disponibili presso le pubbliche amministrazioni

La Comunità Europea, con la Direttiva 2007/2/CE, ha istituito un'infrastruttura per l'informazione territoriale (INSPIRE) per supportare le politiche ambientali e le politiche che, pur non essendo marcatamente ambientali, impattano comunque sullo stato dell'ambiente. Tale infrastruttura è basata su quelle a loro volta create e gestite dagli Stati Membri: per garantire la necessaria interoperabilità dell'informazione geografica è quindi necessario promuovere l'armonizzazione, l'accesso e il riuso del vasto patrimonio di dati territoriali prodotti e/o gestiti dalle pubbliche amministrazioni.


Per rispondere a queste esigenze il Codice dell'Amministrazione Digitale ha previsto l'istituzione del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali (RNDT) con la finalità di "agevolare la pubblicità dei dati di interesse generale, disponibili presso le pubbliche amministrazioni a livello nazionale, regionale e locale". Il repertorio viene quindi a rappresentare il catalogo nazionale dei metadati, ovvero delle “informazioni che descrivono i set di dati territoriali e i servizi ad essi relativi, che consentono di ricercare, repertoriare e utilizzare tali dati e servizi". Il repertorio inoltre si configura come registro pubblico di tali dati, certificandone l'esistenza. In particolare sono disponibili nel Catalogo

  • metadati relativi ai dati territoriali;
  • metadati relativi ai servizi;
  • metadati relativi alle nuove acquisizioni di dati territoriali

Le informazioni sui dati territoriali e sui servizi di cui sono titolari le Pubbliche Amministrazioni sono liberamente consultabili, anche da parte dei privati, mentre le informazioni relative alle nuove acquisizioni di dati sono consultabili solo dalle Pubbliche Amministrazioni accreditate e sono gestite in un'area riservata.
Ad oggi risultano disponibili i metadati relativi a circa 600 set di dati territoriali, frutto del processo di popolamento su base volontaria da parte di alcune amministrazioni. Il numero è destinato a crescere velocemente: con l’adozione del regolamento infatti è stato dato l’avvio ufficiale in esercizio alla prima versione del Repertorio nazionale dei dati territoriali e le amministrazioni provvederanno ad alimentare il Repertorio con i metadati delle categorie informative innanzi indicate.

Approfondimenti: Il Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali  (RNDT)

— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento
Strumenti personali