Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2011 LA Settimana Internazionale del pannolino lavabile

LA Settimana Internazionale del pannolino lavabile

RSS
28/05/2011 07:00

Si è svolta dal 16 al 22 maggio

Il gruppo NonSoloCiripà ha promosso dal 16 al 22 maggio 2011 la seconda edizione italiana della Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile, conosciuta nel mondo come la Real Nappy Week, giunta ormai al sesto anno.

Per celebrare questa settimana NonSoloCiripà organizza numerose iniziative in tutta Italia, per conoscere le iniziative e per aderire visita il sito dell'associazione. Lo scopo di questa Settimana Internazionale del pannolino è favorire la diffusione di informazioni ed esperienze su quest’alternativa ai pannolini usa & getta, vantaggiosa sotto molteplici punti di vista: di benessere per il bambino, economico ma anche ambientale

Dal punto di vista ambientale infatti l’impatto dei pannolini usa & getta è elevatissimo in quanto sono rifiuti indifferenziabili e per degradarsi totalmente impiegano 500 anni, mentre i pannolini lavabili sono riutilizzabili più volte e per più di un bambino. Inoltre i pannolini usa e getta possono costituire fino al 10% dei rifiuti solidi urbani, e dunque la diffusione dei pannolini lavabili garantisce un notevole risparmio anche per le amministrazioni, diventando una strategia importante per la riduzione nella produzione dei rifiuti.

La buona pratica del pannolino di stoffa promuove inoltre la cultura del riuso , aiutando anch’essa a diffondere una maggior consapevolezza verso le tematiche ambientali, la riduzione degli sprechi ed il consumo di risorse come energia, acqua e materie prime.

per approfondire: Nonsolociripà (http://www.nonsolociripa.it/)
 

— archiviato sotto:
Azioni sul documento

pannolini biodegradabili

Inviato da Utente anonimo il 01/06/2011 09:19

Ma è possibile che la parte esterna impermeabile non possa essere fatta in materiale plastico biodegradabile, in modo da rendere tutto il pannolino biodegradabile? Andrea Sonego

Risposta della redazione

Inviato da Utente anonimo il 01/06/2011 15:10

ARPAT diffonde notizie legate al tema della sostenibilità ambientale anche con riferimento a settori che non rientrano nel proprio ambito di intervento istituzionale. Nel sito dedicato all'iniziativa è disponibile un Forum (http://www.nonsolociripa.it/forum.html)dove la Sua osservazione potrà essere più adeguatamente considerata. Cordiali saluti, la Redazione Web

pannolini biodegradabili

Inviato da Utente anonimo il 20/04/2012 09:41

anche se fosse possibile, non avrebbe mai lo stesso valore di un pannolino RIUTILIZZABILE che fa evitare, per ogni bambino,rifiuti consistenti in circa 4000 pannolini usa e getta (degradabili o no), che diventano il doppio se gli stessi pannolini vengono passati a un altro bambino. Fa una gaffe gigante chi vorrebbe mettere sullo stesso piano di ecologicità i pannolini lavabili e quelli biodegradabili (se così si possono considerare). E ci sarebbero ancora molte questioni aperte.C'è da stare molto attenti a non farsi ingannare con le informazioni, a volte viene usata come strategia per vendere o per imbambolare quella di giocare sull'equivoco, provocare la confusione nelle idee, basandosi sulla disinformazione e buonafede dei cittadini,per fortuna alcuni cittadini capiscono come stanno le cose. Certo poi fra i pannolini lavabili è bene scegliere solo quelli in cotone da coltivazione biologica o in fibre naturali, ed evitare eventuali pannolini cinesi di materiali sintetici strani. Nel mater-b c'è comunque del derivato dal petrolio, e sembra che non sia specificata la quantità.

Strumenti personali