Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo twitter logo facebook logo flickr logo youtube logo issuu logo RSS app ARPAT per dispositivi mobili
Sei in: Home Notizie Notizie brevi 2011 Forno crematorio di Pistoia: superati i limiti per le diossine

Dove Siamo

 

Forno crematorio di Pistoia: superati i limiti per le diossine

RSS
30/12/2011 20:42

La Provincia dispone la sospensione delle attività a seguito della segnalazione ARPAT

In seguito ai controlli alle emissioni, effettuati da operatori dell'Agenzia al camino del forno crematorio del cimitero di Pistoia lo scorso 20 dicembre, il laboratorio microinquinanti ARPAT di Firenze a conclusione delle analisi effettuate, ha rilevato - in data odierna - valori di PCDD-PCDDF (diossine), che superavano i limiti previsti dall'atto autorizzativo da parte dell'Amministrazione provinciale dell'aprile 2010. Il limite previsto da tale atto è di 0,1 ng TE/Nm3 ed il valore rilevato è stato di 1,6 ng TE/Nm3 (con una incertezza di più o meno 0,8 TE/Nm3).

Il forno crematorio era stato oggetto di una completa ristrutturazione e solamente di recente aveva ripreso a funzionare.

Il Dipartimento ARPAT di Pistoia ne ha dato immediata comunicazione alla Amministrazione provinciale di Pistoia, per i provvedimenti di competenza, che ha nel pomeriggio disposto la sospensione dell'attività dell'impianto.

— archiviato sotto: ,
Azioni sul documento
Strumenti personali