Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie ARPATnews 2019 101-19

Dove Siamo

 
ARPAT News - newsletter sulle tematiche ambientali
Venerdì 27 settembre 2019

Emissioni dagli impianti Hasi a Castelfranco di Sotto e Aquarno a Santa Croce Sull'Arno


RSS

Controlli ARPAT: rispettati i valori limiti previsti dall’autorizzazione

Nel mese di settembre 2019 l’Agenzia ha inviato alla Regione Toscana, in qualità di Autorità competente, gli esiti dei propri controlli relativi alle emissioni più significative delle installazioni gestite da Herambiente servizi industriali (Hasi - ex Waste Recycling) a Castelfranco di Sotto in via Malpasso e da Consorzio Aquarno (ex Ecoespanso) a Santa Croce Sull'Arno in via San Andrea.

Entrambi gli impianti gestiscono rifiuti liquidi, conferiti su gomma per Hasi e tramite fangodotto per Consorzio Aquarno.

In entrambi gli impianti, i controlli hanno evidenziato il rispetto dei valori limiti previsti dagli specifici atti autorizzativi, come è possibile vedere dai dati di seguito riportati.

Nel mese di giugno 2019 sono state campionate, presso l’installazione Hasi a Castelfranco di Sotto, le emissioni dei camini E2 e E3, ritenute più critiche dal punto di vista ambientale, per valutare l’efficacia dei sistemi di abbattimento.

Nella seguente tabella sono riassunti i risultati misurati in campo e successivamente in laboratorio; come si può rilevare è stato verificato il rispetto dei valori limiti previsti.

  Valore Limite Emissione autorizzato (mg/Nm3) Valore riscontrato (mg/Nm3)
Emissione E2
Portata --- 3.051 Nm3/h
Polveri 5 Non effettuata
Carbonio Organico Totale 20 1,8
Monossido di carbonio 100 7,1
Ossidi di azoto 350 20,5
Acido cloridrico 15 0,3
Emissione E3
Portata --- 15.498 Nm3/h
Ammoniaca 5 3,3
Acido solfidrico 5 0,1
Carbonio Organico Totale --- 231,1
composti organici volatili (tab. D classi I + II) 20 1,6
composti organici volatili totali (tab. D (classi I + II+III+IV+V) 50 28,6
sostanze organiche volatili totali (tab. A1 classe III) 5 0,1


Emissione E2 Waste RecyclingIl sistema di abbattimento piuttosto complesso da cui deriva l’emissione E2 (vedi immagine a fianco) raccoglie tutti gli sfiati della sezione di stoccaggio e trattamento, con esclusione dei serbatoi per acidi e basi, che vengono inviati ad una linea diversa di abbattimento con scrubber ad umido, da cui deriva l’emissione E1.

I componenti della linea di abbattimento dell’emissione E2 sono i seguenti:

  • guardia idraulica,
  • combustore termico rigenerativo,
  • reattore di contatto con dosaggio di calce e carbone attivo,
  • filtro a maniche,
  • scrubber di lavaggio,
  • filtro di guardia a carbone attivo
  • emissione al camino.

Il sistema di abbattimento, legato al sistema di aspirazione degli sfiati della sezione di trattamento biologica dei rifiuti liquidi, da cui deriva l’emissione E3 (vedi immagine a fianco), è costituito da uno scrubber a doppio stadio acido/base-ossidante. Emissione E3 Waste RecyclingLe correnti gassose derivanti dagli ispessitori finali sono inviate invece ad una differente linea di abbattimento con scrubber ad umido, da cui deriva l’emissione E4.

Nei mesi di maggio e luglio 2019 sono stati campionati i parametri microinquinanti e macroinquinanti all’emissione E1 dell’installazione Consorzio Aquarno - Unità Locale di Santa Croce Sull'Arno (ex Ecoespanso).

Nella seguente tabella sono riassunti i risultati misurati in campo e successivamente in laboratorio ed i valori limite di riferimento autorizzati: anche in questo caso è stato verificato il rispetto dei valori limiti previsti.

Emissione E1 Valore Limite Emissione autorizzato (mg/Nm3) Valore riscontrato (mg/Nm3)
Portata --- 34.645 Nm3/h
Carbonio Organico Totale 10 < 1
Monossido di carbonio 50 4,3
Ossidi di azoto 200 165
Biossido di zolfo 50 6
Polveri 10 2,53
Ammoniaca 30 1,79
Acido cloridrico 10 0,80
Acido fluoridrico 1 0,19
cadmio + tallio e loro composti 0,05 < 0,0001
mercurio e suoi composti 0,05 0,0044
metalli e loro composti 0,5 0,0038
Diossine e Furani 0,1 x 10-6 0,023 x 10-6
Idrocarburi Policiclici Aromatici 1 x 10-2 0,101 x 10-3
PoliCloroBifenili 0,5 0,115 x 10-5

Emissione E1 AquarnoSulla linea di emissione E1 (vedi immagine a fianco) sono presenti impianti di abbattimento costituiti da post-combustore, riduzione selettiva non catalitica, sezione di brusco raffreddamento, filtro a maniche, torre lavaggio a doppio stadio, a servizio delle sezioni di essiccamento, pirolisi e sinterizzazione.

Testo di Andrea Villani e Laura Senatori


Organizzazione con sistema di gestione certificato e laboratori accreditati
Maggiori informazioni all'indirizzo www.arpat.toscana.it/qualita




Azioni sul documento
Strumenti personali