Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie ARPATnews 2019 043-19

Dove Siamo

 
ARPAT News - newsletter sulle tematiche ambientali
Venerdì 03 Maggio 2019

Contatti URP ARPAT 2009-2018


RSS

Le matrici ambientali maggiormente richieste dagli utenti dell'Ufficio relazioni con il pubblico di ARPAT, negli ultimi 10 anni, risultano essere il suolo-rifiuti e l'aria, seguite da risorsa idrica e acustica

L'analisi dei contatti dal 2009 al 2018 comprende le richieste di informazioni, in prevalenza tramite il numero verde e la posta elettronica, le richieste di accesso alle informazioni ambientali e atti amministrativi, nonché le segnalazioni pervenute con diverse modalità all'Agenzia.

I dati evidenziano un andamento crescente fino al 2016, anno in cui si sono registrati il maggiore numero di contatti, 5955, ed una lieve flessione a partire dall'anno successivo, 5891, confermata anche nel 2018, 5711.

Questo leggero calo può essere dovuto alla facilità di accesso alle informazioni messe a disposizione  tramite strumenti informativi, quali le FAQ e la collana Chi fa cosa in Toscana, pubblicata sul sito Web a partire dal 2016.

La maggiore parte degli utenti ci contatta dalla provincia di Firenze, più di 13.000 negli ultimi 10 anni, seguita dalla provincia di Arezzo, che si avvicina ai 6000 contatti, e dalle province di Pisa e Livorno con circa 4800 ciascuna.

Le matrici ambientali maggiormente coinvolte nell'arco dei 10 anni risultano essere il suolo-rifiuti e l'aria seguite da risorsa idrica e acustica.

andamento_matrici_Toscana.jpg

Per quanto riguarda la matrice suolo-rifiuti, il dato evidenzia un andamento crescente fino al 2014, un leggero calo nei due anni successivi ed una ripresa nel 2017, presumibilmente in concomitanza con l'approvazione del DPR 13/06/2017 n. 120 sul riordino e semplificazione della disciplina sulla gestione delle terre e rocce da scavo.

La matrice aria risulta in costante crescita con un picco dal 2015, mentre la risorsa idrica cresce fino al 2015 per poi calare leggermente, l'acustica subisce un lieve calo a partire dal 2014 per poi riprendere a salire in maniera costante dal 2016, infine l'elettromagnetismo fa registrare un calo negli ultimi due anni.

Nei singoli territori l'andamento delle matrici coinvolte non risulta omogeneo:

  • ad Arezzo, la matrice aria mostra due picchi evidenti nel 2011 e nel 2016
  • a Firenze, la stessa matrice diventa argomento prevalente a partire dal 2016, sorpassando le due tematiche più attenzionate fino ad allora: suolo-rifiuti e acustica
  • a Grosseto, nel 2015, si hanno due impennate, una più marcata che coinvolge la risorsa idrica e l'altra l'aria
  • a Livorno l'aria mostra un andamento non costante, cresce fino al 2012, per decrescere dal 2012 al 2014, risale fino al 2016 per poi avere una lieve flessione nei due anni successivi. Anche la risorsa idrica presenta analogo andamento con costante crescita fino al 2014, calo nei due anni successivi e risalita nel 2016 e nuovo calo a partire dal 2017
  • a Lucca la matrice aria cresce costantemente dal 2013 mentre la risorsa idrica fa registrare un picco nel 2014, anche l'acustica è in crescita costante dal 2015 dopo un periodo di flessione
  • a Massa - Carrara la risorsa idrica, che è la matrice oggetto di maggiore attenzione, cresce nel periodo che va dal 2010 al 2015 per poi subire un calo, i contatti sulla matrice suolo sono in decrescita dal 2015 metre l'aria mostra anche in questo territorio un andamento non costante
  • a Pisa tutte le matrici mostrano un decremento dell'attenzione nelle richieste degli ultimi due anni eccetto il suolo-rifiuti
  • a Prato l'andamento è analogo a quello registrato a Pisa, dove solo i contatti relativi alla matrice suolo-rifiuti crescono
  • a Pistoia, l'aria, che aveva sempre avuto un andamento incostante, mostra un picco discendente dal 2016 , altre matrici, suolo-rifiuti, acustica e risorsa idrica, crescono negli ultimi due anni mentre fa registrare un calo di interesse l'elettromagnetismo
  • a Siena, il suolo-rifiuti è risultato, nel corso del decennio, il tema predominante, negli ultimi anni è cresciuta l'attenzione anche nei confronti di acustica, aria e più timidamente per l'elettromagnetismo

Organizzazione con sistema di gestione certificato e laboratori accreditati
Maggiori informazioni all'indirizzo www.arpat.toscana.it/qualita




— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali