Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie ARPATnews 2019 012-19
ARPAT News - newsletter sulle tematiche ambientali
Venerdì 01 Febbraio 2019

Sito Web ARPAT: le statistiche di un quinquennio


RSS

I dati rilevati da Google Analytics. Circa 276 000 utenti e 1 310 000 pagine visualizzate nel 2018

Il sito Web ARPAT, fra quelli del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente (Snpa), dopo quello di Ispra (l'Istituto superiore per la protezione dell'ambiente) e quelli delle agenzie ambientali regionali che gestiscono anche il servizio meteo (che ha un indiscutibile effetto "traino"), risulta quello più utilizzato dai "navigatori".

Nel 2018 sono stati 275 903 gli utenti che hanno navigato nel sito Web di ARPAT, per un totale di 501 719 sessioni e 1 310 457 pagine viste. Questi dati e gli altri che andiamo a presentare sono stati tutti rilevati utilizzando Google Analytics, piattaforma molto diffusa per effettuare questo tipo di analisi. Rispetto agli anni passati si è verificata una leggera ripresa, dopo un periodo di flessione, attribuibile sia alla lentezza del sito Web (migliorata solo nella seconda parte del 2018 per un intervento di manutenzione tecnica effettuata), sia al fatto che il sito Web non è responsive, cioé non si adatta automaticamente al tipo di mezzo (pc, tablet, smartphone) da cui viene consultato, e sempre di più i navigatori sul Web tendono ad utilizzare dispositivi mobili (a livello mondiale attualmente più della metà degli utenti naviga con dispositivi diversi da un PC).

utenti sessioni pagine visualizzate 2018 sito Web Arpat

utenti mensili 2014-2018

Nel 2018 il 72% degli utenti del sito Web ARPAT lo hanno raggiunto da un computer desktop, tale fatto è probabilmente indicativo di una prevalenza di utilizzatori "professionali" dei contenuti del sito, anche se è da rilevare come il numero di coloro che vi accedono da dispositivi mobili (28%) è in crescita, nonostante che il sito Web non sia ancora sviluppato per supportare in modo ottimale tutti i tipi di schermo.

dispositivi di provenienza

Riguardo al modo con cui i visitatori sono giunti sul sito Web, si rileva che una quota maggioritaria (64%) lo fa direttamente, cioè digitando l'indirizzo (o cliccando sui link presenti nella newsletter quotidiana ARPATnews), ma un significativo 32% ci arriva dai motori di ricerca. Infatti, cercando su Google argomenti di carattere ambientale è facilmente verificabile come frequentemente i contenuti del sito Web ARPAT sono presenti nelle prime posizioni.

provenienza visitarori

Piuttosto ridotto risulta ancora il numero di visitatori che arrivano sul sito Web dai social media, fra questi la netta maggioranza è proveniente da Facebook.

visitatori provenienti dai social

Per quanto riguarda le sezioni in cui è organizzato il sito Web che registrano un maggior numero di visitatori, la quota prevalente (35%) è quella relativa alle notizie, veicolate appunto da ARPATnews, seguita dalle pagine dei "Temi ambientali" (23%).

sezioni più viste

Abbiamo poi rilevato i contenuti più visti in generale (vedi documento), e poi in dettaglio per le principali tipologie: notizie, documentazione, dati e mappe, agenzia, di cui riportiamo quelli più rilevanti nei due grafici seguenti.

pagine più viste

Notizie più viste


Glossario da Google Analytics

n. Utenti: il numero totale di visitatori in un certo arco di tempo.

n. Sessioni: il numero totale delle sessioni nell’intervallo temporale considerato. La singola sessione corrisponde al periodo di tempo in cui un utente è attivo sul sito. Per impostazione predefinita, se un utente non è attivo per 30 minuti o più, qualsiasi attività futura verrà attribuita a una nuova sessione. Gli utenti che abbandonano il sito e tornano entro 30 minuti verranno conteggiati come parte della sessione originale.

n. Visualizzazione di pagina: il numero totale di volte in cui le pagine sono state visualizzate dagli utenti.


Organizzazione con sistema di gestione certificato e laboratori accreditati
Maggiori informazioni all'indirizzo www.arpat.toscana.it/qualita




Azioni sul documento
Strumenti personali