Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie ARPATnews 2017 199-17

Dove Siamo

 
ARPAT News - newsletter sulle tematiche ambientali
Giovedì 07 Dicembre 2017

Mosaico-Siena: la mobilità sostenibile nel territorio senese


RSS

Siena, Colle di Val d'Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi, San Gimignano e Sovicille con il supporto di progetto di Terre di Siena Lab lavorano insieme per la mobilità sostenibile nei percorsi casa-lavoro e lavoro-casa

Mosaico Siena è un progetto di mobilità sostenibile che prevede interventi ed azioni per la gestione e l’ottimizzazione dei flussi di traffico casa-scuola e casa-lavoro e di recente ha ottenuto anche un finanziamento del Ministero dell’Ambiente tramite decreto della Direzione Generale Clima-Energia.

Terre di Siena Lab e i Comuni di Siena, Colle di Val d'Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi, San Gimignano e Sovicille hanno elaborato questo progetto, che interessa un’area di oltre 660 kmq, dove i residenti risultano più di 130mila e sono presenti circa 42mila studenti suddivisi tra il sistema dell’istruzione e quello universitario, a cui si aggiungono 14mila dipendenti concentrati in alcuni poli pubblici come il Comune di Siena e i due atenei cittadini, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, l’azienda USL 7 ed Estav sud-est e privati quali Banca MPS, GSK e Whirlpool Europe.

mobilità sostenibile - territorio seneseIn quest’area geografica il rapporto abitante/auto è di 675 auto ogni 1000 abitanti e vi è un uso prevalente del trasporto individuale privato incentivato anche dal fatto che il territorio è amplio ed a bassa densità abitativa.

Gli interventi previsti da Mosaico-Siena riguardano principalmente la realizzazione di servizi e infrastrutture di mobilità collettiva e condivisa a basse emissioni, in particolare:

  • rafforzamento dei sistemi di bike sharing già presenti sul territorio
  • creazione di una rete di percorsi pedonali e ciclabili protetti
  • pianificazione attraverso il lavoro dei mobility manager di un servizio di car pooling tra i dipendenti di strutture pubbliche e private.

mobilità sostenibile_ territorio senese_bike sharingPer quanto riguarda il primo punto, è prevista un’implementazione dei sistemi di bike sharing già attivi a Siena e Monteriggioni. “SI Pedala”, servizio di bike sharing di Siena, offrirà ulteriori 10 biciclette a pedalata assistita, posizionate in 3 delle 13 ciclo-stazioni già esistenti, saranno istituite inoltre quattro nuove ciclo-stazioni in piazza del Mercato, nei pressi della Facoltà di Ingegneria (via Roma), al Rettorato (Banchi di Sotto) e al parcheggio scambiatore di Tufi-Cerchiaia.

Il “Bike sharing montis bike” di Monteriggioni beneficerà, invece, di 8 biciclette e di 2 nuove ciclostazioni interoperabili proprio con la rete di “SI Pedala”.

A Poggibonsi, in piazza Mazzini, nei pressi della stazione ferroviaria, saranno istituite 10 postazioni con altrettante biciclette per il futuro collegamento con la ciclostazione di bike sharing che sarà ubicata al terminal bus di Colle di Val d’Elsa, in via Bilenchi.

mobilità sostenibile percorsi ciclabili territorio senesePer quanto attiene ai percorsi ciclabili e pedonali protetti, si prevede la sistemazione e messa in sicurezza di alcuni tracciati per favorire la realizzazione di linee di Pedibus e Bicibus per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, fruibili anche dai ragazzi diversamente abili.

A Poggibonsi saranno realizzate le piste ciclabili di collegamento sia con Colle di Val d’Elsa, lungo l’ex tracciato ferroviario, sia sull’asse Bellavista-Staggia che, in futuro, condurrà a Monteriggioni e a Siena.

Mobilità sostenibile: progetto Mosaico - mobility manager -Siena e comuni limitrofiIl terzo punto, invece, riguarda la pianificazione di un sistema territoriale di car pooling, realizzata dai Mobility Manager, professionalità interne alle Amministrazioni pubbliche e alle grandi aziende.  Mosaico Siena prevede l’istituzione di sei nuovi Mobility Manager, tramite procedure a evidenza pubblica, in altrettante grandi aziende del territorio. Questi sono chiamati, in primo luogo, a gestire ed ottimizzare gli spostamenti dei rispettivi dipendenti anche attraverso una piattaforma web, integrata con software di mobility management, in grado di tracciare e analizzare le abitudini e i comportamenti degli utenti. I Mobility Manager aziendali e di area potranno inoltre promuovere campagne e reperire incentivi per favorire la mobilità sostenibile, premiando, in particolare, i comportamenti virtuosi in ambito di car pooling.

Infine, il progetto prevede l’organizzazione di un corso di “Eco Guida”, della durata complessiva di 30 ore, durante il quale ai partecipanti saranno insegnate tecniche e pratiche utili a ridurre fino a una percentuale del 10-20% le emissioni di carburante, con evidenti benefici di natura ambientale, sanitaria ed economica.


Organizzazione con sistema di gestione certificato e laboratori accreditati
Maggiori informazioni all'indirizzo www.arpat.toscana.it/qualita




Azioni sul documento
Strumenti personali