Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Notizie ARPATnews 2017 140-17
ARPAT News - newsletter sulle tematiche ambientali
Mercoledì 13 Settembre 2017

Tram, Barcellona connette le sue reti tranviarie


RSS

Informazione al pubblico su quattro alternative di progetto per connettere le due reti tranviarie esistenti, Trambaix e Trambesòs

Il 27 giugno 2017 sono stati pubblicati sul sito Web dell'Autorità Metropolitana dei Trasporti di Barcellona i materiali progettuali relativi alla realizzazione della connessione delle due reti tramviarie esistenti – oggi isolate – di Barcellona: Trambesòs (14,1 km con le linee T4, T5 e T6 - tramvia del distretto di Sant Martí-Besòs) e Trambaix (15 km con le linee T1, T2 e T3 che serve la zona di Baix Llobregat). Le due reti esistenti sono entrate in esercizio nel 2004.

A Barcellona ci sono anche 8 linee di metropolitana per una lunghezza complessiva di 119 km.

L'informazione è prevista dalla legge della Catalogna 4/2006 (articolo 10.5), che stabilisce come per la realizzazione o modifica di una infrastruttura su ferro debba essere redatto uno studio informativo ed un progetto che rimane in consultazione per due mesi (dal 4 luglio al 4 settembre), al fine di permettere delle osservazioni da parte del pubblico.

I materiali presentati comprendono:

le quattro alternative progettuali

Le alternative progettuali riguardano sia il percorso da seguire, sia le modalità (in superficie, in sotterranea) che, in un caso, anche la possibilità di usare mezzi alternativi al tram (bus elettrici).

Per ogni alternativa i documenti presentano anche un'analisi dei costi-benefici per valutare il tempo di rientro dell'investimento pubblico, così come i vantaggi attesi in termini ambientali con la riduzione delle emissioni in atmosfera e del rumore.

L'alternativa n.1, quella che prevede il percorso più breve, 3,97 km sull'arteria principale della città, la "Diagonale", comporterebbe un rientro dell'investimento stimato in 12 anni ed una riduzione delle emissioni di NOx di 33,5 t/anno e di PM10 di 3 t/anno.

alternativa 1

confronto riduzione emissioni

rendering


Organizzazione con sistema di gestione certificato e laboratori accreditati
Maggiori informazioni all'indirizzo www.arpat.toscana.it/qualita




— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali