Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sei in: Home Documentazione Catalogo pubblicazioni ARPAT Monitoraggio delle acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile Monitoraggio delle acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile 2014-2016

Dove Siamo

 

Monitoraggio delle acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile 2014-2016

RSS
Risultati triennio 2013-2015 e proposta di classificazione

Anno di pubblicazione: 2017

A cura di: ARPAT - Direzione tecnica

In collaborazione con:

Pagine: 22

Prezzo:

Risultati triennio 2013-2015 e proposta di classificazione

La proposta di classificazione delle acque superficiali destinate alla potabilizzazione - da NON confondere con le acque potabili i cui controlli sono di competenza delle ASL e fanno riferimento al D.Lgs. 31/2001  - viene effettuata su un arco temporale di tre anni, seguendo la metodologia di calcolo descritta nella parte III All 2 del D.Lgs 152/06.

Esiste una fondamentale differenza tra le acque controllate da ARPAT attraverso la rete di
monitoraggio specifica e le “vere proprie” acque potabili, in quanto le prime sono prelevate da
corsi d'acqua, laghi ed invasi prima di qualsiasi processo di potabilizzazione, le seconde sono
quelle immesse nella rete di distribuzione fino alle utenze, dopo aver subito i necessari trattamenti presso gli impianti dei vari Gestori del Servizio Idrico .

Il monitoraggio sulle acque destinate alla potabilizzazione è di competenza ARPAT, il controllo
delle acque "potabili" è di competenza ASL. Nel corso del triennio 2014-2016 il numero di punti di monitoraggio oggetto delle rete POT è invariato rispetto al periodo precedente, pari a 114 stazioni, rappresentative di altrettanti corpi idrici.

La frequenza di campionamento è compresa fra 6 e 36 nell’arco del triennio; questa variabilità è
dovuta sia alle condizioni climatiche che non sempre permettono il campionamento, sia alle
difficoltà di accesso ai punti stessi in zone remote o in precarie condizioni di sicurezza. simile al triennio precedente, con un lieve incremento della classe A2, un lieve decremento della A3 e non significative differenze sulla classe SubA3.

 È disponibile anche la versione sfogliabile della pubblicazione (sito Web esterno, si apre in una nuova finestra)

— archiviato sotto: , ,
Azioni sul documento
Strumenti personali