Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

2.2 Settore VIA/VAS

RSS

Finalità
Supporta il Direttore tecnico per le funzioni di indirizzo e controllo tecnico, compresa ricerca e sviluppo, in tema di Valutazione d’impatto ambientale, Valutazione ambientale strategica, grandi opere, idrogeologia, nesso ambiente/salute ed epidemiologia ambientale al fine di garantire l’omogeneizzazione e la standardizzazione dei processi dell’Agenzia. Assicura la certificazione delle attività di supporto tecnico e diffusione della conoscenza di competenza. Garantisce altresì funzioni operative nelle suddette tematiche, nell’ambito di procedimenti di valenza regionale e nazionale.
 
Attività principali
  1. Curare le tematiche specialistiche di competenza, monitorandone l’evoluzione normativa e tecnico-scientifica, al fine di uniformare, ottimizzare e coordinare le attività;
  2. elaborare linee guida e direttive nelle tematiche di competenza, anche mediante relazione con le articolazioni organizzative titolari delle funzioni relative ai processi di controllo, supporto tecnico-scientifico ed organizzazione e diffusione della conoscenza;
  3. monitorare lo svolgimento uniforme ed omogeneo, l’efficacia e la qualità delle attività dell’Agenzia nelle tematiche di competenza;
  4. proporre in accordo con il Settore SIRA standard informativi ed indirizzi per ottimizzare la raccolta dei dati e la loro gestione con riferimento alle tematiche presidiate;
  5. collaborare con il Settore Indirizzo tecnico delle attività per la validazione dei contenuti della reportistica interna ed esterna relativi alle tematiche presidiate;
  6. promuovere iniziative di ricerca e sviluppo relative ai processi dell’Agenzia, nelle tematiche presidiate;
  7. organizzare i progetti e le attività a contenuto tecnico con valenza regionale nazionale ed internazionale nelle tematiche di pertinenza, verificandone la relativa attuazione e rendicontazione e garantendo, ove necessario, la funzione di referente per i rapporti con la Regione e gli altri enti di livello statale o internazionale, garantire altresì attività operative laddove necessario;
  8. gestire, con funzioni operative, il supporto tecnico nelle istruttorie VIA e VAS ricadenti nell’ambito di competenza regionale e nazionale con il necessario contributo dei Dipartimenti e, laddove richiesto, dei contributi specialistici delle strutture di Area vasta ;
  9. coadiuvare i Dipartimenti nell’attività di supporto tecnico nelle istruttorie di VIA e VAS ricadenti nei rispettivi ambiti di competenza;
  10. garantire con funzioni operative il monitoraggio e la verifica di ottemperanza richiesti ad esito delle procedure di VIA e di VAS di ambito regionale e nazionale con il necessario contributo dei Dipartimenti e, laddove richiesto, dei contributi specialistici dei settori di Area vasta;
  11. supportare l’attività degli Osservatori nazionali e regionali sulle “grandi opere”, anche con attività di tipo operativo, con il necessario contributo dei Dipartimenti e, laddove richiesto, dei contributi specialistici dei settori di Area vasta;
  12. garantire il supporto tecnico alla Regione nei procedimenti di localizzazione di opere pubbliche da eseguirsi da amministrazioni statali o insistenti su aree del demanio statale, di opere pubbliche di interesse statale, nonché di infrastrutture ed insediamenti produttivi strategici, con il necessario contributo dei Dipartimenti e, laddove richiesto, dei contributi specialistici dei settori di Area vasta;
  13. concorrere alla programmazione delle attività di controllo e monitoraggio sugli impatti delle grandi opere;
  14. cooperare con il Sistema sanitario regionale per la elaborazione ed implementazione dei piani integrati di salute e delle strategie promosse dalle Società della salute;
  15. promuovere attività volte a favorire la migliore la conoscenza del nesso ambiente/salute , anche mediante partecipazione a progetti specifici, nonché iniziative di integrazione e coordinamento con le altre strutture dell’Agenzia, con l’Agenzia regionale per la sanità, le strutture regionali e territoriali della sanità pubblica, nonché altri enti istituzionali, università ed enti di ricerca;
  16. partecipare alla ricerca epidemiologica, favorendo il migliore utilizzo del patrimonio conoscitivo detenuto dall'Agenzia e la sua integrazione con quelli di altri soggetti, allo scopo di migliorare le potenzialità informative;
  17. promuovere a livello regionale azioni di monitoraggio e formazione di indicatori integrati ambiente/salute per profili di rischio integrato ambientale e sanitario, nonché specifici per le aree critiche;
  18. fornire supporto tecnico alle strutture del Sistema sanitario regionale nell’ambito di procedure di Valutazione di impatto sanitario (VIS) e coadiuvare i Dipartimenti nella considerazione del nesso ambiente/salute nelle attività tecniche di competenza;
  19. partecipare ad iniziative di comunicazione sul rischio ambientale e sulle ricadute epidemiologiche.
 
Sede
Il Settore ha sede a Firenze, presso la Direzione.
 
Contenuti correlati
Azioni sul documento
Strumenti personali